BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Phb

Informazione Pubblicitaria

Campionato italiano agonistico di nuoto, la Phb torna con 17 medaglie al collo

Si sperava in una chiusura di stagione esaltante, all’8° Campionato Italiano Agonistico di Nuoto FISDIR, ma è stato molto più di questo. L’Acquarena di Bressanone è stata letteralmente annichilita dalle prestazioni della squadra DIR della PHB, che si è portata a casa la solita incetta di medaglie e record a profusione. Il conto finale parla di 17 medaglie ottenute, di cui 8 ori, 5 argenti e 4 bronzi.

Partendo dalle staffette, classico punto di forza della PHB, i bergamaschi hanno ottenuto 2 ori (4×100 Misti femminile e 4×50 Stile Libero maschile) e 2 argenti, in linea con le ultime edizioni, sempre a medaglia e sempre nei primi 2 posti della classifica. A livello individuale l’intera squadra ha mostrato progressi sui tempi gara, e anche se solo 5 atleti hanno ottenuto una medaglia individuale, i coach Dario Pressiani, Marta Agostoni e Giulia Tassetti sono decisamente soddisfatti.

Sugli scudi, manco a dirlo, Sabrina Chiappa e Francesco Piccinini. Sono finite le parole di elogio a questi due campioni, eppure entrambi hanno saputo migliorarsi ancora, lanciando messaggi chiari ai loro avversari per i Trisome Games di metà luglio a Firenze.

Sabrina ha dato paga alla concorrenza, dando vita al miglior weekend di gare della sua ancora giovane carriera. L’atleta di Carvico ha infatti dominato sulle 3 distanze della Rana (50, 100 e 200 mt.), stabilendo in tutti e 3 i casi il primato europeo open. Sabrina ha chiuso questa edizione degli italiani con 5 medaglie al collo, considerando anche le staffette. Francesco ha invece ottenuto notevoli progressi nello Stile Libero, giungendo all’argento sulla distanza dei 100 mt., ma il meglio lo ha lasciato nella sua disciplina di punta, i Misti. Il ragazzo di Robbiate ha infatti vinto l’oro in entrambe le gare, con record italiano sui 200 Misti e record europeo open sui 400 Misti.

3 medaglie a testa anche per Federica Capelli e Michela Gibellini. Per l’atleta di Seriate, ranista di primo livello in Italia e da anni medagliata, sono arrivati l’argento sui 50 Rana e il bronzo sui 100 e 200 Rana. Michela, unica atleta a gareggiare nella categoria S14, ha invece ottenuto un oro (400 Misti), un argento (200 Dorso) e un bronzo (200 Misti).

L’ultima medaglia l’ha vinta Andrea Valoti: il 16enne nembrino, al primo vero Campionato Italiano Assoluto da protagonista, ha ottenuto il bronzo sui 200 Dorso, meritandosi le attenzioni per il futuro del CT della nazionale Marco Peciarolo. Andrea ha poi ottenuto anche un 4° e 5° posto rispettivamente sui 50 e 100 Dorso.

L’unica sfortuna riguarda Andrea Tassetti: lo squalo di Sorisole è stato infatti vittima di un infortunio che non gli ha permesso di esprimersi al meglio. Nonostante ciò, stringendo i denti, Andrea è riuscito a chiudere i 200 Misti al 4° posto e i 100 Rana al 5° posto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.