BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Bilancio mai approvato: commissariato il Comune di Villa d’Adda

Il Consiglio comunale di Villa d’Adda non ha provveduto, entro il termine del 30 aprile 2016, all’approvazione del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2016 e del rendiconto al bilancio 2015.

Conseguentemente, a termini di legge, il Prefetto di Bergamo ha diffidato i componenti del Consiglio comunale ad approvare nel termine di venti giorni, con scadenza 14 giugno 2016, il bilancio 2016 ed il rendiconto 2015.

Nella seduta dell’8 giugno 2016, il Consiglio ha nuovamente respinto – con quattro voti a favore e quattro contrari – le proposte di deliberazione per l’approvazione dei predetti documenti economici.

Pertanto, il Prefetto Francesca Ferrandino, essendo scaduto infruttuosamente il termine entro cui adempiere, ha nominato il Commissario per l’amministrazione del suddetto Comune, ai sensi dell’art. 141 – comma 1, lett. c) del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, nella persona del Viceprefetto Vicario Francesca Iacontini.

Cade così l’amministrazione Gianfranco Biffi, eletto nel 2013 con la lista civica El@ e il 50,63% dei voti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.