BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Rimini, fuggono dal ristorante senza pagare e si nascondo in un asilo: denunciati

Devono aver visto il film "I Laureati" di Leonardo Pieraccioni i due giovani abitanti in città che nei giorni scorsi sono stati denunciati dalla polizia di Rimini

Più informazioni su

Devono aver visto il film “I Laureati” di Leonardo Pieraccioni i due giovani residenti a Bergamo che nei giorni scorsi sono stati denunciati dalla polizia di Rimini. Proprio come nella scena della pellicola dell’attore toscano, i ragazzi hanno cenato in un noto ristorante, non di Firenze ma di Rimini, sono fuggiti senza pagare il conto e hanno anche tentato di nascondersi in un asilo.

I ragazzi, 15 e 20 anni, di origine marocchina, sono stati scovati dagli agenti della Volante all’interno dell’asilo nido di via Cappellini dove, all’improvviso, è scattato l’allarme antifurto.

Quando sono arrivati i poliziotti, i due si trovavano ancora all’interno di una casa giocattolo per bambini e non hanno saputo fornire una spiegazione logica sul perché fossero lì.

Proprio durante la loro identificazione, sul posto, è arrivato il titolare di un ristorante della zona, “L’officina del porto”. L’uomo stava dando la caccia a due clienti che, dopo un’abbondante cena a base di pesce, erano scappati senza pagare il conto.

Alla vista dei due, il responsabile del locale li ha subito riconosciuti: per il minorenne, è scattato l’accompagnamento in una struttura protetta, mentre il maggiorenne è stato denunciato a piede libero per insolvenza fraudolenta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.