BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Danni, frane e crolli, il presidente Rossi: “Chiedo lo stato di calamità” foto video

Ancora una notte difficile per Bergamo e provincia a causa del maltempo.

Vista la situazione drammatica che dopo l’alto Sebino, la Val Calepio e la Val Cavallina ha colpito anche la Valle Brembana, il presidente della Provincia Matteo Rossi si è recato ad Algua, una delle zone più colpite dal maltempo dove nella serata di giovedì 16 giugno è addirittura crollato un tratto del manto stradale.

Situazione drammatica in Val Serina, ma si registrano danni un po’ ovunque: Bracca, San Pellegrino, San Giovanni Bianco, Moio de Calvi, Isola di Fondra, Branzi, Carona, Foppolo e Valleve.

“Abbiamo chiesto lo stato di calamità al Governo tramite la Regione per poter avere i fondi necessari per intervenire – spiega Rossi –. Con i Sindaci di Bracca, Serina, Algua, Lenna, Costa Serina e l’Assessore Regionale Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte siamo in valle per fare il punto sulla situazione in collegamento con Pasquale Gandolfi e il ministro Martina. Dalle prima stime siamo oltre il milione di danni”.

Ad accompagnare Rossi in Val Brembana anche l’onorevole Antonio Misiani, il consigliere regionale Roberto Anelli e Claudio Merati, dirigente dello Ster di Bergamo.

“Abbiamo fatto un sopralluogo nei punti della valle più colpiti dal maltempo di questi giorni: Algua, Zogno, Isola di Fondra, Valleve. Tutti, a partire dai cittadini e dai loro sindaci, si stanno facendo in quattro, lavorando senza sosta per far fronte a danni e disagi notevoli” ha commentato Misiani.

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.