BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’arte della giocoleria va in scena: si apre il Rastelli Festival fotogallery

Dal 16 al 19 giugno Bergamo si tinge dell'allegria dei giocolieri per celebrare il maestro Enrico Rastelli.

La giocoleria non è solo clavi e cerchi, ma è arte pura. Ce lo spiega Nadia Ghisalberti, assessore alla cultura del Comune di Bergamo, che, emozionata, racconta la storia del primo vero saltimbanco nonché innovatore di questa arte: Enrico Rastelli. E proprio a Rastelli Bergamo dedica il primo festival della giocoleria.

Nato in Russia, Rastelli inizia a destreggiarsi con le palline fin dalla giovinezza quando capisce che ormai non è più solo un gioco. Intraprende allora una carriera di giocoliere allenandosi dalle sei alle otto ore giornaliere e passando dalle palline alle clave, dalle clave ai bastoni, dai bastoni ai cerchi.
Diventa rapidamente famoso in tutto il mondo, viaggiando a Londra e poi in Italia e finalmente si trasferisce a Bergamo dove ora gli è stata dedicata la prima edizione di un festival interamente incentrato sulla giocoleria.
Maria Grazia Panigada, direttore della stagione di prosa del Teatro Donizetti definisce il festival un “sogno nel cassetto che cullavo da anni” e che ora è riuscita ad articolare nei suoi obiettivi principali: “ridare importanza alla dimensione circense nei teatri, mettere al centro la formazione di ragazzi e bambini e trovare accordi con Londra per una formazione linguistico-culturale inglese”.

rastelli 2

L’iniziativa del Teatro Donizetti non è solo una rimembranza degli antichi giocolieri bensì una celebrazione del passato per “guardare anche al futuro” come spiega Lorenzo Baronchelli dell’Associazione Ambaradan. Ecco qui il programma: Programma RASTELLI FESTIVAL
Il festival si articola su quattro giorni. Il 18 giugno saranno organizzati dei laboratori di circo di livello base a cura di Ambaradan per famiglie (dalle 10 alle 11.30), per ragazzi dagli 8 ai 13 anni (dalle 15 alle 16.30) e per adulti dai 14 anni (dalle 16.30 alle 18).
Alle 15 al parco Sant’Agostino ci sarà un ritrovo dei giocolieri bergamaschi per celebrare la giornata mondiale della giocoleria che cade il 18 giugno. Per concludere la serata alle 21 sarà messo in scena al teatro Sociale lo spettacolo “4×4 Ephemeral architectures” della compagnia londinese Gandini Juggling, che prevede una collaborazione tra balletto e giocoleria.
Il costo del biglietto intero è di 12,00 euro, dieci euro quello ridotto.
Abbiamo dimenticato Rastelli? No, e in onore della sua commemorazione ci si può ritrovare davanti alla sua tomba al cimitero monumentale di Bergamo, a mezzogiorno di domenica 19 giugno e alle 19 al Teatro Sociale.

rastelli 2

Domenica si potrà partecipare a uno stage di giocoleria di livello intermedio (dalle 9.30 alle 12.30)e alla “giocoleria ensemble”, corso di livello base e intermedio (dalle 15 alle 18) con la possibilità di esibirsi durante l’After Festival (termine delle iscrizioni mercoledì 15 giugno, quota 30 euro).
La giocoleria d’altronde si è evoluta e perfezionata nel corso del tempo come ci spiegherà la conferenza “sull’innovazione nel circo tra passato e futuro”, che sarà tenuta in Casa Suardi, domenica alle 18.30.

A conclusione del festival per le 22.30 è previsto un after festival all’ex carcere di Sant’Agata. Grande sorpresa in questa prima edizione del festival il “Rastelli Award” è il concorso di giocoleria per gli Under 35. I sei finalisti, un messicano, un argentino, una tedesca, uno sloveno e due italiani saranno scelti dalla giuria composta da: Sean Gandini, Adolfo Rossomando e Alessandro Serena.
Il vincitore avrà diritto ad una borsa di studio per un’esperienza di formazione e pratica con la compagnia Gandini Juggling. Un consiglio? Partecipare numerosi per entrare nel magico mondo del circo oggi, assaporando al contempo una fusione di passioni e fatiche che da Rastelli è arrivata a noi, in una continua evoluzione di emozioni che solo un’ arte come la giocoleria può suscitare.

rastelli 2
rastelli 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.