BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Da venerdì 17 a domenica 19 giugno torna lo ‘Street food’ in piazzale Alpini

Continua l’appuntamento con lo “Street food” in piazzale Alpini, sull’onda del successo riscontrato a marzo e maggio.

Da venerdì 17 giugno a domenica 19, dalle 10.30 del mattino all’una di notte, bergamaschi e turisti avranno l’occasione di gustare le saporite e caratteristiche specialità del cibo di strada italiane ed europee, grazie all’evento organizzato da Confesercenti in collaborazione con il Comune di Bergamo.

Un progetto che, oltre a stuzzicare i palati, contribuisce al rilancio di un angolo della città di solito poco frequentato. Così come il Villaggio di Natale d’inverno, lo “Street food” restituisce vitalità all’intera zona.

“Lo street food a piazzale Alpini – commenta il sindaco di Bergamo Giorgio Gori – è un’iniziativa che si sta rivelando vincente: migliaia di persone sono accorse nei primi due appuntamenti di quest’anno dimostrando di apprezzare l’offerta variegata degli stand gastronomici che provengono da tutto il mondo, riattivando così un luogo che spesso si segnala per episodi di degrado. Attraverso manifestazioni come queste, pensiamo di poter ricucire il piazzale al tessuto urbano di viale Giovanni XXIII e avvicinarlo di fatto al centro cittadino”.

“Stiamo dimostrando ancora una volta che piazzale Alpini ha un ottimo potenziale: il luogo è la sede ideale  per ospitare in città grandi manifestazioni di qualità, capaci di attirare migliaia di bergamaschi  – sottolinea Giulio Zambelli, presidente di Promozioni Confesercenti – lo “street food” è riuscito a trasformare una zona difficile in uno scenario festoso dove passare qualche ora in compagnia assaggiando buon cibo”. 

Tante le novità anche stavolta: ci saranno specialità dal mondo, ma anche a “km zero”. Su tutte, il casoncello da passeggio, piatto nostrano da gustare anche “on the road”. E poi il caciocavallo “impiccato”, in competizione con il formaggio di crema fritto, l’hamburgheria americana e la famosa “pizza alta” di Redona: anche gli imprenditori bergamaschi credono nell’iniziativa e si mettono in gioco. Non mancheranno i “classici”: cucina tedesca, cucina greca e messicana, crepes olandesi, il “cozzaro nero” con piatti a base di cozze, arrosticini abruzzesi, panzerotti, cucina umbra e birre artigianali.

Venerdì e sabato sera ci sarà anche spazio per la musica, con il dj set del Clash Club di Bergamo. Collaborazione anche con la “Strawoman”: sabato 18 mille iscritte alla corsa in rosa riceveranno un buono per una birra artigianale gratuita. Il prossimo appuntamento con lo “Street food” è fissato per il weekend dell’8-10 luglio.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.