BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I 70 anni Ance si celebrano a Milano, Bettineschi: “Da un grande passato a un efficiente futuro” foto

Il 15 e 16 giugno una due giorni di eventi alla Triennale di Milano con tutte le delegazioni territoriali italiane.

Più informazioni su

Settant’anni fa, il 5 maggio del 1946, nasceva l’Associazione nazionale costruttori edili. In occasione di questa ricorrenza di grande importanza non solo per ANCE, ma anche per l’intera categoria da essa rappresentata e tutelata, è in programma per il 15 e 16 giugno una due giorni di eventi alla Triennale di Milano con tutte le delegazioni territoriali italiane.

Anche Ance Bergamo vi prenderà parte, forte anch’essa di una lunga storia che dura da 68 anni, come spiega il presidente Ottorino Bettineschi, aggiungendo: “La nostra è una categoria, nonostante le ferite inferte dalla grave crisi di questi anni, conserva intatto l’orgoglio di appartenere a un settore che tanto ha contribuito e tuttora contribuisce alla crescita e allo sviluppo economico e sociale italiano, realizzando circa un nono del prodotto interno lordo nazionale e con un milione e mezzo di occupati”.

Bettineschi sottolinea che “il settore delle costruzioni ha un grande passato, poiché la ricostruzione dopo le gravi devastazioni lasciate dalla guerra, ha portato la realizzazione di quelle infrastrutture che hanno trasformato il volto di un Paese ricostituendone l’identità e l’unità anche fisica e contribuendo al suo ammodernamento”.

Ma non si vive di allori del passato ed è per questo che “l’edilizia ha anche un grande futuro davanti: un nuovo modo di concepire i processi con modelli innovativi di imprese, che avranno al centro l’utilizzo delle nuove tecnologie disponibili per il settore, guiderà la rigenerazione delle città e dei territori, nel pieno rispetto delle regole e con assoluta attenzione alla sicurezza dei lavoratori, all’efficienza energetica del costruito, ad una responsabile opera di tutela dell’ambiente. Anche la nostra provincia è in prima linea in questa fase di rinnovamento che dovrà tenere conto delle richieste di un sistema economico sempre più selettivo e competitivo ma anche delle crescenti esigenze e aspettative della società civile”.

E a proposito dell’Ance nazionale, il presidente Bettineschi ricorda che “Bergamo ha contribuito con diversi suoi esponenti, a partire dall’indimenticabile Giuseppe Colleoni, alla crescita dell’associazione stessa e continuerà ad esserci anche su questo fronte. Oggi più che mai la tutela delle nostre aziende passa da una rappresentanza adeguata verso il sistema delle Istituzioni affinché le grandi riforme e le stesse scelte prese a livello centrale dai Governi tengano conto di prassi e meccanismi che consentano al nostro tessuto imprenditoriale di operare all’interno di una legislazione che ne favorisca lo sviluppo. Le costruzioni possono e devono continuare a fare da traino all’intera economia e Ance impegnerà tutte le sue anni le sue imprese e i suoi lavoratori”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.