BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il maltempo non dà tregua, esondano fiumi e torrenti: danni ingenti in molti paesi della bergamasca fotogallery

Un nuovo nubifragio si è abbattuto sulla bergamasca nella serata di lunedì 13 giugno. E' esondato il Cherio.

Altri nubifragi colpiscono la Bergamasca. Bersaglio del maltempo, nel pomeriggio e nella tarda serata di lunedì 13 giugno, sono soprattutto le zone tra la Val Cavallina e la Val Seriana.

Il Cherio ha invadenso la statale 42 dove poco dopo le 20 si sono formate code fra Trescore e Entratico.

Segnalazioni giungono anche da Ardesio, Foresto Sparso, Gorlago, Sarnico (dove sarebbe esondato il torrente Guerna) e Viandanica.

Un nuovo violento nubifragio si è scagliato a partire alle 20 nella zona del Sebino. Fotografie e appelli si susseguono a ritmo incalzante sui gruppi dei social network.

Grandine e acqua hanno invaso le strade di Adrara san martino. Il quadro è quello di un paese che sembra innevato con cascate di acqua che occupano con violenza le strade. Il peggio sembrerebbe passato, anche se gli allagamenti di scantinati e la conta dei danni sono ancora in corso d’opera. Poco più in basso, verso valle, in zona Viadanica, Giuseppe Agazzi segnala di presenza di sassi sulla strada di via Riva.

Sarnico, ancora una volta in pochi giorni, si trova a far fronte all’acqua che viene dal cielo e quella che esce dal lago, causando , incerte zone del paese, la mancanza di corrente elettrica. Foresto Sparso, poco più a ovest , si trova nella stessa situazione.

Altra segnalazione arriva al di la del monte San Fermo, in località Entratico, che lancia un accorato appello: postazione 118 Entratico allagata dall’esondazione del Cherio. Chi può (anche civili) raggiunga i volontari in servizio con stracci, scope e olio di gomito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.