BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Orio, due nuove rotte per Ryanair: la prima verso la Serbia e una per Ostrava

Ryanair presenta due nuove rotte per la stagione invernale da Orio al Serio: Niš e Ostrava inizieranno ad operare da fine ottobre/inizio novembre.

Il primo volo italiano verso la Serbia e un importante ponte sulla Repubblica Ceca: continua la crescita dell’offerta all’aeroporto di Orio al Serio, ancora una volta grazie al vettore irlandese Ryanair.
Saranno infatti attivate due nuove destinazioni, la prima dal 30 ottobre verso la cittadina serba di Niš e la seconda dal 1 novembre verso Ostrava: entrambe avranno doppia frequenza settimanale portando a 60 le rotte da e per Bergamo nella stagione invernale.
Una stagione che conterà 510 voli settimanali e sei nuove rotte, oltre alle due appena attivate: Amburgo, Belfast, Danzica, Norimberga, Praga e Timisoara.
“Siamo stati la prima compagnia credere in modo importante sullo scalo di Orio e continuiamo a farlo proponendo nuove rotte e servizi – sottolinea Giuseppe Belladone, Sales & Marketing Executive di Ryanair – Per noi c’è l’importante new entry di Niš, prima nostra rotta dall’Italia alla Serbia”.
Destinazioni che contribuiranno a raggiungere i 9,3 milioni di passeggeri da Bergamo e superare i 30 milioni complessivamente in Italia: obiettivi possibili anche grazie all’estensione del servizio su Bristol e Santiago e l’implementazione di volo per Lazarote, Madrid, Malaga, Manchester, Vilnius e Varsavia.
L’annuncio delle nuove rotte è stato festeggiato mettendo in vendita posti con tariffe a partire da 19.99 euro, disponibili per prenotazioni fino alla mezzanotte di giovedì 14 giugno: “Attenti ai siti farlocchi – mette in guardia Belladone – Su Google il primo risultato non è il nostro sito ufficiale: si tratta di portali che nulla hanno a che fare con noi e che costringono gli ignari clienti a sborsare somme maggiori per servizi inesistenti. La raccomandazione è quella di prenotare sempre su www.ryanair.com”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.