BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Christo, ancora elogi da Oltremanica: l’Independent mette gli occhi sulla passerella fotogallery

Il quotidiano britannico parla di Christo e dell'opera quasi completa sul lago d'Iseo: è l'ennesima voce di approvazione per la passerella, ormai prossima all'inaugurazione.

Da Oltremanica continuano a guardare con stupore e tanto interesse a “The Floating Piers”, la passerella galleggiante di Christo che aprirà i battenti il 18 giugno prossimo e per due settimane porterà sul lago d’Iseo qualcosa che non si è mai visto.

L’esperienza di “camminare sulle acque” ha affascinato tutti e non è passata inosservata nemmeno all’estero: inglesi su tutti, con i quotidiani che continuano a produrre recensioni e a scaldare l’interesse dei propri concittadini.

L’ultimo a stendere il tappeto rosso per Christo è stato l’Independent che ha riassunto brevemente il progetto dell’artista bulgaro, ormai “prossimo al completamento”: “Le persone potranno caminare gratuitamente sull’acqua per 3 chilometri e 150 volontari garantiranno la sicurezza. Il team di Christo ha ancorato 220mila cubi di polietilene nel lago per creare una passerella che collega la terraferma e il paese di Sulzano con due isole. Una delle due, Montisola, è abitata da 2000 persone e solitamente è accessibile solamente con una barca. The floating Piers è tanto arte quanto ingegneria: i cubi sono stati prima assemblati e poi fissati a delle lastre sul fondo del lago con 190 ancore”.

E poi i numeri, che ormai qui in Italia si conoscono a menadito: “Mezzo milione di persone sono attese sulla passerella, che attende ancor il suo tocco finale con un tessuto giallo che cambia tonalità dal rosso all’oro a seconda del cambiamento delle condizioni di luce e di umidità. Sarte tedesche cuciranno il tessuto sui cubi con delle macchine da cucire speciali in grado di dare la sensazione ondulatoria, come se si stesse camminando sul dorso di una balena”.

Nessuna menzione per il pericolo di rimanere imbottigliati nel traffico o di rimanere in attesa a bordo passerella: probabilmente agli inglesi interessa solo ed esclusivamente l’eccezionalità di un evento provvisorio che sta facendo parlare tutto il mondo e sul quale, in quelle due settimane, si poseranno gli occhi di milioni di persone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.