BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Al Gruppo Tesmec il “Trofeo dell’Investimento italiano in Francia 2016”

Il premio è stato assegnato nell’ambito dell’evento "Premi Francia Italia 2016", organizzato dalla Chambre Française de Commerce et d'Industrie en Italie.

Martedì 7 giugno si è svolto a Milano l’evento “Premi Francia Italia 2016”, organizzato dalla Chambre Française de Commerce et d’Industrie en Italie e finalizzato a presentare e premiare le aziende e le personalità dell’anno più meritevoli nello stabilire relazioni economiche tra Francia e Italia.

Tra le aziende premiate Tesmec Spa, a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, che ha ricevuto il “Trofeo dell’Investimento italiano in Francia 2016”.

Con tale riconoscimento la Chambre Française de Commerce et d’Industrie en Italie ha voluto premiare la strategia di sviluppo internazionale del Gruppo Tesmec, che nel 2015 ha acquisito Marais Technologies SAS, società francese a capo di un gruppo leader nei servizi di noleggio e costruzione di macchinari per infrastrutture nei settori telecomunicazioni, elettrico e gas.

L’operazione ha, infatti, consentito a Tesmec di avvalersi delle competenze tecnologiche sviluppate da Marais e di utilizzarle nei mercati dove il Gruppo ha già acquisito un posizionamento commerciale di rilievo. L’acquisizione ha inoltre permesso a Tesmec di entrare nel mercato francese e, più in generale, in tutti i mercati in cui Marais è leader (Africa, Australia, Nuova Zelanda, etc.), con l’obiettivo di espandere ulteriormente la propria attività nel settore delle telecomunicazioni, in cui sono previsti importanti investimenti nel corso dei prossimi anni.

Il Premio è stato consegnato da Hervé Pottier, Direttore Business France Invest Italia, ad Ambrogio Caccia Dominioni, Presidente ed Amministratore Delegato di Tesmec S.p.A. che ha così commentato: “Siamo orgogliosi di questo prestigioso riconoscimento, ulteriore conferma della validità delle scelte strategiche e degli investimenti effettuati dal Gruppo a livello internazionale nel corso degli ultimi anni. Dal punto di vista dello sviluppo, abbiamo accelerato sul cammino dell’innovazione tecnologica, dell’internazionalizzazione e dell’integrazione. Le sinergie derivanti dall’integrazione con Marais saranno, anche in chiave prospettica, tra i principali driver di crescita del Gruppo.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.