BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Storie Note: a Bagnatica, Costa di Mezzate e Montello la rassegna musical-letteraria

Dopo il grandissimo successo dello scorso anno le amministrazioni comunali di Bagnatica, Costa di Mezzate e Montello hanno deciso di proporre la seconda edizione di Storie Note – Borghi in musica.

La rassegna musical-letteraria propone sei appuntamenti, tutti con inizio alle 21, sotto la direzione artistica di Francesca Beni, che cura anche le letture insieme a Marco Pepe, e con consulenza artistica musicale di Ivan Cannavò.

Il primo è già andato in scena venerdì 3 giugno alla Cascina Mezzate di via Roma a Costa di Mezzate: estratti dai testi di Shirin Ebadi e musiche di Fakhraddin Gafarov e Dudù Kouate.

Secondo appuntamento giovedì 9 giugno in piazza Leone XIII (in caso di pioggia all’Auditorium Comunale) a Montello per “La filosofia in sessantadue favole” di Ermanno Bencivenga, con musiche di Renato Samuelli.

Venerdì 17 giugno la rassegna si sposta a Bagnatica, nel cortile di casa Capra di via Roma 15 dove verranno letti estratti da “Sette brevi lezioni di fisica” di Carlo Rovelli con l’accompagnamento del violoncello di Annamaria Spezzati. In caso di pioggia tutto si sposta nella sala consiliare del comune.

Venerdì 24 giugno si torna di nuovo a Costa di Mezzate: in quell’occasione i testi letti saranno di “Preghiera darwiniana” di Michele Luzzatto, con Nicola Previtali al piano ed Elena Zibetti al violino. Appuntamento in piazza Nobili Zoppi o, in caso di maltempo, in sala consiliare.

Giovedì 30 nella chiesa di Sant’Antonino di Montello (o all’auditorium comunale in caso di pioggia) il piano di Giovanni Colombo accompagna la lettura de “Il fantasma di Canterville” di Oscar Wilde.

Ultimo appuntamento della seconda edizione della rassegna a Bagnatica mercoledì 6 luglio: al Casello San Marco di via dei Colli (con solito rifugio in sala consiliare in caso di pioggia) “Bartleby lo scrivano” di Herman Melville, con Max Milesi al sax e Giacomo Papetti al basso elettrico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.