BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

State nuotando in acque pulite? Da oggi ve lo dice un’app!

L'ATS (Agenzia di Tutela della Salute), in collaborazione con l'università di Brescia, ha oggi presentato IseoAcque, la sua nuova applicazione per smartphone e tablet. “Al momento solo per Android, ma è in arrivo anche la versione per iOS” afferma il professore del corso di mobile, Devis Bianchini.

L’ATS (Agenzia di Tutela della Salute), in collaborazione con l’Università di Brescia, ha presentato nella giornata di martedì 7 giugno IseoAcque, la sua nuova applicazione per smartphone e tablet.

“Al momento solo per Android, ma è in arrivo anche la versione per iOS” afferma il professore del corso di Mobile Programming, Devis Bianchini.

“L’idea di informare meglio i cittadini delle condizioni del lago d’Iseo, partita dalla tesi di laurea della dottoressa Mangerini – continua Bianchini – si è trasformata quasi automaticamente in un app”.

Come spiega la docente Pedrazzani, un’applicazione potrebbe rivelarsi nettamente più funzionale dei cartelli sulle rive del lago: “Un po’ perché spesso i cartelli non sono nella posizione più adatta per essere visti dai potenziali bagnanti, un po’ perché vengono visti come una forma di comunicazione obsoleta e poco affidabile”.

Questo anche perché non sempre, quando vengono fatti dei controlli che danno risultati diversi da quelli precedenti, viene tolta la segnaletica già presente prima di metterne di nuova.

Come fa poi vedere Bianchini, il programma offre la possibilità di vedere con un semplice “tap” tutti i punti balneari del lago, con la valutazione della qualità batteriologica del lago – da segnalare che su 45 punti di rilevazione, 43 hanno ottenuto risultati eccellenti, mentre 2 buona – aggiornata ogni volta che il dispositivo è connesso alla rete, la possibilità di far partire il navigatore per raggiungere la località, di vedere i servizi disponibili, di conoscere i numeri d’emergenza del lido.

È inoltre possibile, per chi frequenta spesso il lago, aggiungere le località ad una lista di preferiti. L’applicazione è al momento bilingue Italiano-Inglese, ma c’è la seria intenzione di aggiungere tedesco ed olandese. Da segnalare anche, per i più attenti, che l’app è in linea con il Material Design di Google.

Come spiega il dottor Giacomo Bertoni, i dati sulla balneabilità del lago vengono verificati 2 volte al mese durante la stagione estiva: il doppio della frequenza prevista dalla legge.
Esisteva già un sito con le informazioni sulla balneabilità del lago, ma prendeva in considerazione solo i comuni della costa bergamasca del bacino. Inoltre non era regolarmente aggiornato, ma anzi, nell’ultimo periodo è stato abbandonato.

In concomitanza con l’arrivo dell’app questo verrà però completamente rinnovato, con la promessa di un supporto anche nel futuro.
IseoAcque è disponibile al download gratuito sul sito dell’ATS di Bergamo e Brescia da oggi.

Alessandro Tischer

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.