BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Vi siete persi un film? Niente paura, torna a Esterno Notte: con la nuova tessera elettronica foto

Esterno Notte 2016: apre i battenti venerdì 17 giugno l’arena estiva di Lab 80, che per tutta l’estate ospita il cinema all’aperto.

Esterno Notte 2016: apre i battenti venerdì 17 giugno l’arena estiva di Lab 80, che per tutta l’estate ospita il cinema all’aperto in centro città a Bergamo. Proiezioni tutte le sere nel cortile della Biblioteca Caversazzi di via Torquato Tasso: in programma i migliori film della stagione 2015/2016 e alcuni grandi classici con la rassegna Mercoledì da Leoni, che una volta alla settimana propone indimenticabili pellicole in collaborazione con Bergamo Film Meeting.

Tra i titoli di quest’anno Irrational Man di Woody Allen, Ave, Cesare! dei fratelli Coen, Una notte con la regina, Il condominio dei cuori infranti, Fuocoammare di Gianfranco Rosi, Dio esiste e vive a Bruxelles, Carol con Cate Blanchett, Quo vado? di Checco Zalone, Il caso Spotlight, Lo chiamavano Jeeg Robot, Il ponte delle spie di Spielberg, Race-Il colore della vittoria, Revenant con Leonardo DiCaprio, Brooklyn, La pazza gioia di Paolo Virzì, Julieta di Pedro Almodóvar.

Tra i classici del mercoledì ci saranno lavori di Alfred Hitchcock, Blake Edwards e Billy Wilder, oltre ai quattro film restaurati degli anni ’40 che compongono la rassegna “La diva fragile” distribuita nelle sale italiane in queste settimane proprio da Lab 80. Dedicata alla splendida magnetica attrice americana Gene Tierney, comprende film di grandissimi registi come Ernst Lubitsch, Otto Preminger, Joseph Mankiewicz e John Stahl.

In tutto sono oltre 70 le proiezioni previste tra il 17 giugno e il 4 settembre.

E da quest’anno, proprio in occasione dell’inizio di Esterno Notte, c’è una novità per quanto riguarda il tesseramento soci. La vecchia tessera cartacea lascia il posto a quella elettronica, che avrà durata di un anno a partire dal momento dell’iscrizione: chi si associa già a Esterno Notte potrà usare la tessera per tutta la stagione 2016/2017. La nuova tessera darà ai soci la possibilità di prenotare il biglietto on line, perciò di accedere direttamente in sala senza passare dalla biglietteria.

«Esterno Notte è un appuntamento importante per la città – spiega Angelo Signorelli di Lab 80 -. Durante tutta l’estate è possibile vedere o rivedere i film che hanno segnato la stagione cinematografica, proiettati su uno schermo di grandi dimensioni, nell’accogliente cortile della Biblioteca Caversazzi, concessa dal Comune di Bergamo, con il quale è in atto una collaborazione più che trentennale. Un’occasione per trascorrere le sere d’estate in compagnia, vedendo del buon cinema e anche alcuni capolavori del passato in versione originale con i sottotitoli italiani. Spettacolo e cultura, quindi, si intersecano per dare al pubblico due mesi e mezzo di piacevole svago all’aria aperta, ma in un luogo protetto, come in una vera sala cinematografica, nel centro di Bergamo».

I posti a sedere di Esterno Notte sono 400. All’interno dell’arena sarà in funzione un servizio bar riservato agli spettatori. In caso di pioggia, a proiezione iniziata, non ci sarà interruzione e non sarà rimborsato il biglietto; se invece la proiezione non è ancora iniziata, sarà comunicato all’ingresso dell’arena lo spostamento all’Auditorium di Piazza Libertà (dotato di impianto di climatizzazione).

Ecco il programma

Venerdì 17 giugno – ore 21,30

Mustang di Deniz Gamze Ergüven – 94’ con Günes Sensoy, Doga Zeynep Doguslu

Inizio dell’estate. In un remoto villaggio turco Lale e le sue quattro sorelle scatenano uno scandalo dalle conseguenze inattese. Una storia di dirompente attualità: la Turchia, l’islam, il patriarcato.

Sabato 18 giugno – ore 21,30

Irrational Man di Woody Allen – 96’ con Emma Stone, Joaquin Phoenix

Professore di filosofia, Abe Lucas è un uomo emotivamente devastato che ha perso ogni gioia di vivere. Un film dall’atmosfera quasi hitchcockiana che riesce nell’intento di essere cupo eppure solare.

Domenica 19 giugno – ore 21,30

45 anni di Andrew Haigh – 95’ con Charlotte Rampling, Tom Courtenay

Due anziani coniugi festeggiano i 45 anni di matrimonio. Giunge la notizia che è stato ritrovato il corpo della vecchia fidanzata di lui, scomparsa anni prima. Giallo da camera con due protagonisti straordinari.

Lunedì 20 giugno – ore 21,30

Les souvenirs di Jean-Paul Rouve – 96’ con Michel Blanc, Annie Cordy

Un’anziana signora, messa in casa di riposo dai tre figli, trova nel legame profondo e vitale con un nipote l’energia per ribellarsi. Stile molto francese, lieve malinconia e leggerezza truffautiana.

Martedì 21 giugno – ore 21,30

Ave, Cesare! di Ethan Coen e Joel Coen – 106’ con Josh Brolin, George Clooney

Hollywood degli anni Cinquanta. Eddie Mannix lavora per la Capitol Pictures. Deve assicurarsi che i suoi attori non finiscano al centro di scandali mediatici. Elegante ironia e amore per il cinema del passato.

Mercoledì 22 giugno – ore 21,30

La finestra sul cortile di Alfred Hitchcock – 122’ con James Stewart, Grace Kelly

Fotoreporter costretto all’immobilità per una frattura alla gamba, inganna il tempo spiando i vicini. È convinto di avere scoperto un assassino nella casa dirimpetto. Un pilastro della storia del cinema.

Giovedì 23 / Venerdì 24 giugno – ore 21,30

Remember di Atom Egoyan – 95’ con Christopher Plummer, Martin Landau

Zev, che sta lentamente perdendo la memoria e il suo miglior amico vogliono rintracciare il comandante nazista responsabile della morte delle loro famiglie. Thriller sulla Memoria e la banalità del male.

Sabato 25 / Domenica 26 giugno – ore 21,30

Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese – 97’ con Kasia Smutniak, Marco Giallini, Valerio Mastandrea

Eva si dice convinta che tante coppie si scioglierebbero se ogni partner controllasse il contenuto del cellulare dell’altro. Comico al punto giusto, con sfumature sarcastiche e iniezioni di dolore.

Lunedì 27 giugno – ore 21,30

La corte di Christian Vincent – 98’ con Fabrice Luchini, Sidse Babett Knudsen

Xavier Racine è il temuto presidente di una corte d’assise penale. La sua esistenza cambia quando ritrova Birgit, chiamata a far parte della giuria. Potenza dell’amore: la commedia della vita.

Martedì 28 giugno – ore 21,30

Lo stato contro Fritz Bauer di Lars Kraume – 105’ con Burghart Klaußner, Ronald Zehrfeld

La storia sconosciuta del ruolo giocato dal procuratore generale Fritz Bauer nella cattura del criminale nazista Adolf Eichmann, contro tutti i tentativi di insabbiamento da parte dei membri del Governo.

Mercoledì 29 giugno – ore 21,30

Hollywood Party di Blake Edwards – 99’ con Peter Seller, Claudine Longet

L’attore indiano Hrundi V. Baksh, assunto come comparsa in un film, si dimostra talmente maldestro da distruggere il set. Un crescendo di comicità. Sberleffo estremo verso il mondo di Hollywood.

Giovedì 30 giugno – ore 21,30

Una notte con la regina di Julian Jarrold – 97’ con Emily Watson, Rupert Everett

8 maggio 1945. Una principessa in incognito, un popolo in festa, un incontro inaspettato: il film trasforma un episodio della gioventù di Elisabetta in una commedia degli equivoci, con un grande cast.

Venerdì 1 / Sabato 2 luglio – ore 21,30

Il condominio dei cuori infranti di Samuel Benchetrit – 100’ con Michael Pitt, Isabelle Huppert, Valeria Bruni Tedeschi

Un palazzo di periferia in una anonima cittadina francese. Un ascensore in panne. Tre incontri improbabili. Individui solitari che si troveranno uniti da un grande sentimento di tenerezza, rispetto, compassione.

Domenica 3 luglio – ore 21,30

Joy di David O. Russell – 124’ con Jennifer Lawrence, Robert De Niro, Bradley Cooper

La storia turbolenta di una donna e della sua famiglia attraverso quattro generazioni. Una commedia umana e toccante su una mamma alle prese con lo spietato mondo del commercio.

Lunedì 4 luglio – ore 21,30

Un bacio di Ivan Cotroneo – 101’ con Rimau Grillo Ritzberger, Valentina Romani

Un film sull’adolescenza, sulle prime volte, sulla ricerca della felicità. Ma anche sul bullismo e l’omofobia. Sui modelli e sugli schemi che ci impediscono di essere felici.

Martedì 5 luglio – ore 21,30

Le ricette della Signora Toku di Naomi Kawase – 113’  con Kirin Kiki, Masatoshi Nagase

Sentaro ha una piccola panetteria in cui serve dorayaki, dolci ripieni di an, una dolce salsa di fagioli rossi. Toku, una vecchia signora dalle mani magiche, gli offre il suo aiuto. Amicizia e qualche paura.

Mercoledì 6 luglio – ore 21,30

Il cielo può attendere di Ernst Lubitsch – 112’ con Gene Tierney, Don Ameche, Charles Coburn, Marjorie Main

Appena defunto, Van Cleve arriva nell’anticamera dell’inferno dove racconta al diavolo la propria vita di libertino e l’amore per la moglie. Capolavoro di eleganza e di squisita trasgressione.

Giovedì 7 luglio – ore 21,30

Fuocoammare di Gianfranco Rosi – 107’ con Samuele Pucillo, Mattias Cucina, Samuele Caruana

Un anno sull’isola di Lampedusa per raccontare cosa vuol dire vivere sul confine più simbolico d’Europa: i diversi destini di chi sull’isola ci abita da sempre e chi ci arriva per andare altrove.

Venerdì 8 luglio – ore 21,30

Microbo & Gasolina di Michel Gondry – 103′ con Ange Dargent e Théophile Baquet

Il piccolo Microbo e l’inventivo amico Gasolina sono due adolescenti piuttosto insoliti. Costruiscono un’auto con il motore di un tosaerba vanno per le strade della Francia. Umorismo, divertimento e tenerezza.

Sabato 9 / Domenica 10 luglio – ore 21,30

Le confessioni di Roberto Andò – 100’ con Toni Servillo, Daniel Auteuil, Connie Nielsen

In Germania sta per riunirsi un G8 dei ministri dell’economia pronto ad adottare una manovra segreta con conseguenze pesanti per alcuni paesi. Tra gli ospiti c’è anche un monaco, interpretato da Toni Servillo…

Lunedì 11 luglio – ore 21,30

Assolo di Laura Morante – 97’ con Laura Morante, Piera Degli Esposti, Francesco Pannofino

Flavia è una donna fragile e insicura. Ha due matrimoni alle spalle, due figli, un cane in prestito ed è sempre alla disperata ricerca d’affetto. Deliziosa commedia dai toni francesi.

Martedì 12 luglio – ore 21,30

Steve Jobs di Danny Boyle – 122′ con Seth Rogen, Michael Fassbender, Jeff Daniels

Partendo dal lancio di tre iconici prodotti e terminando nel 1998 con l’avvento dell’iMac, un ritratto intimo di Steve Jobs, il fondatore della Apple, tra i padri della rivoluzione digitale.

Mercoledì 13 luglio – ore 21,30

Jour de fête di Jacques Tati – 75’ con Jacques Tati, Roger Rafal, Jacques Beauvais

In un piccolo centro rurale, François, il postino, si esalta davanti ai prodigi mostrati da un film sul servizio postale statunitense. Un’autentica chicca, un godimento di vivida intelligenza e di grande finezza.

Giovedì 14 luglio – ore 21,30

Dio esiste e vive a Bruxelles di Jaco Van Dormael – 113’ con Pili Groyne, Benoît Poelvoorde, Catherine Deneuve

Dio esiste veramente ed è una persona come tante altre che vive a Bruxelles. Deprivato della sua aurea divina, è un codardo patetico e odioso. Un sapiente equilibrio tra dramma e commedia.

Venerdì 15 luglio – ore 21,30

The Walk di Robert Zemeckis – 100’ con Joseph Gordon-Levitt, Mark Trafford, Soleyman Pierini

La storia vera del funambolo Philippe Petit, che ha compiuto un’impresa passata alla storia: passeggiare fra le Torri Gemelle in equilibrio su un filo d’acciaio. Vertiginosamente emozionante.

Sabato 16 / Domenica 17 luglio – ore 21,30

Carol di Todd Haynes – 118’ con Cate Blanchett, Rooney Mara

New York, 1952. Carol è una donna elegante, ricca e sposata. Un incontro casuale con Therese fa nascere una straordinaria storia d’amore tra le due donne. Melodramma e commedia sociale.

Lunedì 18 luglio – ore 21,30

Truth – Il prezzo della verità di James Vanderbilt – 121’ con Robert Redford, Cate Blanchett

L’anchorman Dan Rather realizza un reportage che testimonia come il presidente George W. Bush sia ricorso a ogni mezzo per evitare di prestare servizio nella guerra del Vietnam. Legal thriller.

Martedì 19 luglio – ore 21,30

Land of Mine – Sotto la sabbia di Martin Zandvliet – 101’ con Roland Møller, Mikkel Boe Følsgaard, Laura Bro

La Seconda guerra mondiale è finita: un gruppo di prigionieri di guerra tedeschi, ancora ragazzi, viene catturato dall’esercito danese. Sono destinati a un compito pericoloso. Delicato e drammatico.

Mercoledì 20 luglio – ore 21,30

Il fantasma e la Signora Muir di Joseph L. Mankiewicz – 104’ con Gene Tierney, Rex Harrison, George Sanders

Lucy Muir, una giovane vedova, si trasferisce in una casa in riva al mare abitata dal fantasma di un capitano di marina. I due diventano in breve ottimi amici. Struggente melodramma dai toni comici e surreali.

Giovedì 21 luglio – ore 21,30

Perfect Day di Fernando León de Aranoa – 106’ con Benicio Del Toro, Tim Robbins, Olga Kurylenko

Sophie, reclutata in un’organizzazione di aiuti umanitari, è in una zona di conflitto e ingaggia una lotta contro il tempo per salvare dalla contaminazione un pozzo d’acqua. I lati drammatici e comici della guerra.

Venerdì 22 luglio – ore 21,30

Io e lei di Maria Sole Tognazzi – 97’ con Sabrina Ferilli, Margherita Buy

Federica e Marina vivono insieme da diversi anni. Discutono e si amano come tutte le coppie del mondo. La loro storia è a un punto di svolta. Una commedia d’amore vera, passionale, quotidiana.

Sabato 23 luglio – ore 21,30

Quo vado? di Gennaro Nunziante – 86’ con Checco Zalone, Eleonora Giovanardi, Sonia Bergamasco

Checco è un ragazzo che ha realizzato i sogni della sua vita, tra cui il massimo: un posto fisso nell’ufficio provinciale caccia e pesca. Un giorno, però, tutto cambia. Uno spassoso ritratto dell’Italia.

Domenica 24 / Lunedì 25 luglio – ore 21,30

The Danish Girl di Tom Hooper – 120’ con Eddie Redmayne, Amber Heard

Negli anni Venti, il pittore Einer Wegener viene convinto dalla moglie Gerda Wauda a posare per lei in abiti femminili. Nel tempo, egli diventerà Lili Elbe. Una storia che va diritta al cuore.

Martedì 26 luglio – ore 21,30

Suffragette di Sarah Gavron – 106’ con Helena Bonham Carter, Carey Mulligan, Meryl Streep

La storia delle militanti del primissimo movimento femminista, donne costrette ad agire clandestinamente contro uno Stato sempre più brutale e reclamare i loro diritti. Sincero impegno civile.

Mercoledì 27 luglio – ore 21,30

La donna che visse due volte di Alfred Hitchcock – 128’ con Kim Novak, James Stewart

L’agente Ferguson è a riposo per non aver impedito un incidente mortale a un collega. Un amico gli chiede di sorvegliare sua moglie, che ha manie suicide. Un film che raggiunge le vette del sublime.

Giovedì 28 / Venerdì 29 luglio – ore 21,30

Il caso Spotlight di Tom McCarthy – 128’ con Michael Keaton, Mark Ruffalo, Rachel McAdams

Nel 2001 il Boston Globe inizia un’indagine, che potrebbe scuotere il mondo intero, sugli abusi sessuali subiti da alcuni bambini da parte di sacerdoti dell’Arcidiocesi di Boston. Dramma di denuncia.

Sabato 30 luglio – ore 21,30

Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti – 112’ con Claudio Santamaria, Luca Marinelli

Enzo entra in contatto con una sostanza radioattiva e scopre di avere un forza sovrumana. L’incontro con Alessia gli cambia la vita. La sorpresa più bella del cinema italiano di questa stagione.

Domenica 31 luglio – ore 21,30

La comune di Thomas Vinterberg – 111’ con Ulrich Thomsen, Fares Fares, Trine Dyrholm

A metà degli anni Settanta, Erik e Anna, una coppia di intellettuali, decidono insieme alla figlia Freja di dar vita a una comune in un quartiere esclusivo di Copenhagen. Sarcastico con leggerezza.

Lunedì 1 agosto – ore 21,15

Sole alto di Dalibor Matanic – 123’ con Tihana Lazovic, Goran Markovic

L’amore fra un ragazzo croato e una ragazza serba, raccontato tre volte nell’arco di tre decenni consecutivi. Una riflessione sulla natura umana che racconta il dolore per raccontare la speranza.

Martedì 2 agosto – ore 21,15

Brooklyn di John Crowley – 113’ con Saoirse Ronan, Domhnall Gleeson

Nei primi anni Cinquanta, la giovane irlandese Ellis Lacey emigra a Brooklyn. Quando una tragedia familiare la riporta in Irlanda, Ellis viene riassorbita dalla sua vecchia comunità. Il dramma della scelta.

Mercoledì 3 agosto – ore 21,15

Vertigine di Otto Preminger – 88’ con Gene Tierney, Vincent Price, Dana Andrews

L’ispettore di polizia Mark McPherson deve investigare sull’omicidio di Laura Hunt, trovata morta nel proprio appartamento. Capolavoro assoluto del film noir, con una splendida Gene Tierney.

Giovedì 4 / Venerdì 5 / Sabato 6 agosto – ore 21,15

La pazza gioia di Paolo Virzì – 118’ con Valeria Bruni Tedeschi, Micaela Ramazzotti

L’imprevedibile amicizia tra Beatrice e Donatella, che le porterà a una fuga strampalata e toccante, alla ricerca di un po’ di felicità in quel manicomio a cielo aperto che è il mondo dei sani.

Domenica 7 agosto – ore 21,15

La corrispondenza di Giuseppe Tornatore – 116’ con Jeremy Irons e Olga Kurylenko

Una giovane studentessa impiega il tempo libero facendo la controfigura per il cinema. Ma un giorno il professore di cui è innamorata sembra svanire nel nulla. Metafora dei sentimenti umani.

Lunedì 8 agosto – ore 21,15

Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese – 97’ con Kasia Smutniak, Marco Giallini, Valerio Mastandrea

Eva si dice convinta che tante coppie si scioglierebbero se ogni partner controllasse il contenuto del cellulare dell’altro. Comico al punto giusto, con sfumature sarcastiche e iniezioni di dolore.

Martedì 9 agosto – ore 21,15

Money Monster – L’altra faccia del denaro di Jodie Foster – 95’ con George Clooney, Julia Roberts

Lee Gates è un conduttore televisivo divenuto un guru della finanza. Quando perde tutti i soldi in un brutto investimento, Kyle Budweell prende Lee in ostaggio. Efficace critica sociale.

Mercoledì 10 agosto – ore 21,15

Viale del tramonto Billy Wilder – 110’ con William Holden, Gloria Swanson, Erich von Stroheim

Norma Desmond si nutre di gloriosi ricordi. Un giovane sceneggiatore accetta di scrivere il copione che dovrebbe segnarne il trionfale ritorno alle scene. Un’insuperata metafora del mondo del cinema.

Giovedì 11 agosto – ore 21,15

Il condominio dei cuori infranti di Samuel Benchetrit – 100’ con Michael Pitt, Isabelle Huppert, Valeria Bruni Tedeschi

Un palazzo di periferia in un’anonima cittadina francese. Un ascensore in panne. Tre incontri improbabili. Individui solitari che si troveranno uniti da un grande sentimento di tenerezza, rispetto, compassione.

Venerdì 12 agosto – ore 21,15

La felicità è un sistema complesso di Gianni Zanasi – 117’ con Valerio Mastandrea, Hadas Yaron, Giuseppe Battiston

Enrico Giusti è chiamato a frequentare dirigenti irresponsabili che rischiano di far fallire le società che gestiscono. Una commedia divertente, con un Mastandrea che suscita sorrisi a non finire.

Sabato 13 agosto – ore 21,15

Carol di Todd Haynes – 118’ con Cate Blanchett, Rooney Mara

New York, 1952. Carol è una donna elegante, ricca e sposata. Un incontro casuale con Therese fa nascere una straordinaria storia d’amore tra le due donne. Melodramma e commedia sociale.

Domenica 14 / Lunedì 15 agosto – ore 21,15

The Dressmaker – Il diavolo è tornato di Jocelyn Moorhouse – 118’ con Kate Winslet, Judy Davis, Liam Hemsworth

Tilly è una donna decisamente bella e di talento. Gravata dal senso di colpa, ritorna nella città natale per far visita alla madre Molly affetta da demenza. Una raffinata storia di vendetta e di riscatto.

Martedì 16 agosto – ore 21,15

The Lobster di Yorgos Lanthimos – 118’ con Léa Seydoux, Rachel Weisz, Colin Farrell

In un futuro distopico, le persone single sono obbligate a trovare un compagno. Un uomo fugge dall’albergo e si rifugia nel bosco, dove si innamora, infrangendo ogni regola. Sentimento e trasgressione.

Mercoledì 17 agosto – ore 21,15

Femmina folle di John M. Stahl – 110’ con Gene Tierney, Vincent Price, Cornel Wilde

Elena e Harlan, un amore a prima vista e rapide nozze. Ma, poi, la mente di lei è sconvolta da una gelosia devastante. Strepitoso, perverso, affascinante melodramma a forti tinte, con una Gene Tierney da urlo.

Giovedì 18 agosto – ore 21,15

Le confessioni di Roberto Andò – 100’ con Toni Servillo, Daniel Auteuil, Connie Nielsen, Pierfrancesco Favino

In Germania sta per riunirsi un G8 dei ministri dell’economia pronto ad adottare una manovra segreta con conseguenze pesanti per alcuni paesi. Tra gli ospiti c’è anche un monaco, interpretato da Toni Servillo…

Venerdì 19 / Sabato 20 agosto – ore 21,15

Il ponte delle spie di Steven Spielberg – 140’ con Tom Hanks, Mark Rylance, Amy Ryan

La vera storia di James Donovan, un avvocato che si ritrova coinvolto negli eventi della Guerra fredda quando la Cia gli assegna di negoziare la liberazione di un pilota americano. Epico.

Domenica 21 agosto – ore 21,15

Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti – 112’ con Claudio Santamaria, Luca Marinelli

Enzo entra in contatto con una sostanza radioattiva e scopre di avere un forza sovrumana. L’incontro con Alessia gli cambia la vita. La sorpresa più bella del cinema italiano di questa stagione.

Lunedì 22 agosto – ore 21,15

In nome di mia figlia di Vincent Garenq – 87’ con Daniel Auteuil, Sebastien Koch

Kalinka, la figlia quattordicenne di André Bamberski, muore mentre è in vacanza con sua madre e con il patrigno. André è convinto che non si sia trattato di un incidente. Tratto da una storia vera.

Martedì 23 agosto – ore 21,15

Al di là delle montagne di Jia Zhang-Ke – 131’ con Zhao Tao, Yi Zhang, Jing Dong Liang, Zijian Dong, Sylvia Chang

In Cina nel 1999, gli amici di infanzia Liangzi e Zhang amano entrambi la bella Tao, che, alla fine,

sposa il ricco Zhang e ha un figlio di nome Dollar. Passato, presente, futuro: il senso della vita.

Mercoledì 24 agosto – ore 21,15

Le vacanze di Monsieur Hulot di Jacques Tati – 96’

con Jacques Tati, Nathalie Pascaud, Michele Rolla A bordo della sua vecchia automobile, Hulot parte per le vacanze sul mare di Bretagna. Il mondo non sarà più quello di prima. Stralunata comicità “muta” di Tati, con momenti assolutamente geniali.

Giovedì 25 agosto – ore 21,15

Il caso Spotlight di Tom McCarthy – 128’ con Michael Keaton, Mark Ruffalo, Rachel McAdams

Nel 2001 il Boston Globe inizia un’indagine, che potrebbe scuotere il mondo intero, sugli abusi sessuali subiti da alcuni bambini da parte di sacerdoti dell’Arcidiocesi di Boston. Dramma di denuncia.

Venerdì 26 agosto – ore 21,15

Race – Il colore della vittoria di Stephen Hopkins – 134’ con Stephan James, William Hurt, Jeremy Irons

La storia delle lotte di Jesse Owens per diventare il più grande corridore e saltatore del mondo durante le Olimpiadi del 1936, dove affrontò le convinzioni di Adolf Hitler sulla supremazia ariana. Eroico.

Sabato 27 agosto – ore 21,15

Revenant – Redivivo di Alejandro González Iñárritu – 156’ con Leonardo DiCaprio, Tom Hardy, Domhnall Gleeson

Agli inizi del XIX secolo, Hugh Glass, un cacciatore di pellicce, viene attaccato da un orso. I compagni lo abbandonano al suo destino. Primitivo, iperrealista e a tratti sentimentale.

Domenica 28 agosto – ore 21,15

The Nice Guys di Shane Black – 93’ con Russell Crowe, Ryan Gosling, Angourie Rice

Nella Los Angeles degli anni 70 un investigatore privato e un detective senza scrupoli si alleano per risolvere il caso di una ragazza scomparsa e la morte di una porno star. Rocambolesco.

Lunedì 29 agosto – ore 21,15

La grande scommessa di Adam McKay – 130’ con Brad Pitt, Christian Bale, Ryan Gosling

La vera storia di investitori geniali che, riconoscendo quanto folle fosse diventata la bolla immobiliare, seppero prevedere il crollo finanziario del 2008. Scommettere contro il sistema e guadagnarci.

Martedì 30 agosto – ore 21,15

Diritto di uccidere di Gavin Hood – 102’ con Helen Mirren, Aaron Paul, Alan Rickman

Il colonnello inglese Katherine Powell comanda un’azione militare per catturare gli alti esponenti di un gruppo terroristico che si incontrano a Nairobi in Kenia. Ma c’è un conflitto politico e legale.

Mercoledì 31 agosto – ore 20,15

Che fine ha fatto Baby Jane? di Robert Aldrich – 132’ con Bette Davis, Joan Crawford, Maidie Norman

Jane, ex bambina prodigio, si è fatta superare nel successo cinematografico dalla sorella, che rimane immobile a causa di un incidente. Bette Davis da delirio, diabolica come non mai.

Giovedì 1 settembre – ore 21,00

La pazza gioia di Paolo Virzì – 118’ con Valeria Bruni Tedeschi, Micaela Ramazzotti

L’imprevedibile amicizia tra Beatrice e Donatella, che le porterà a una fuga strampalata e toccante, alla ricerca di un po’ di felicità in quel manicomio a cielo aperto che è il mondo dei sani.

Venerdì 2 / Sabato 3 / Domenica 4 settembre – ore 21,00

Julieta di Pedro Almodóvar – 99’ con Emma Suarèz, Adriana Ugarte

Julieta cerca di spiegare, scrivendo, a sua figlia Antia tutto ciò che ha messo del suo concepimento. Viaggio interiore che ci restituisce il vero Almodovar.

Info per il pubblico: www.lab80.it, info@lab80.it, 035342239

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.