BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Appartato con una donna, tenta di fuggire dalla polizia: 600 euro di multa e 15 punti

Un'irrefrenabile voglia di intimità è costata cara a un 22enne della Bassa che, sorpreso di pomeriggio dagli agenti in auto con una donna, ha pensato di scappare

Un’irrefrenabile voglia di intimità è costata cara a un 22enne della Bassa che, sorpreso di pomeriggio dagli agenti della polizia locale di Martinengo appartato in auto con una donna in una zona non troppo isolata del paese, ha tentato di fuggire: un inseguimento che si è concluso con una sanzione amministrativa di circa 600 euro in totale, oltre alla decurtazione di 15 punti dalla patente (il limite massimo, anche se sarebbero stati 25 per le numerose infrazioni commesse).

E’ successo intorno alle 17.30 di venerdì 3 giugno. Una pattuglia della Locale di Martinengo, impegnata in un servizio di controllo del territorio, giunta in via Villanova ha notato un’auto ferma in un parcheggio con a bordo una coppia.

Alla vista della polizia, il guidatore ha messo in moto l’auto e ha cercato di andarsene. Gli agenti, insospettiti, gli hanno quindi intimato l’alt per un normale controllo. Senza alcun esito però, perché il 22enne, dopo un attimo di esitazione, è ripartito a folle velocità.

E’ così iniziato un inseguito per le vie di Martinengo, che si è protratto per un paio di chilometri, durante i quali il fuggitivo non ha rispettato due precedenze e ha imboccato al contrario altrettante rotatorie. Lungo il tragitto è riuscito anche ad accostare l’auto e a far scendere quella che dovrebbe essere una donna, visto che gli agenti non hanno potuto procedere all’identificazione.

Giunto sulla strada provinciale in direzione di Mornico, il 22enne si è quindi fermato ed è stato raggiunto dalla polizia locale. Agli agenti ha raccontato di aver dato solo un passaggio a una signora e di essersi poi spaventato alla loro visione.

Una giustificazione che non gli è bastata per evitare una sanzione complessiva che tra guida pericolosa, precedenze non rispettate e rotatorie percorse al contrario, si aggira attorno ai 600 euro. Oltre alla decurtazione di “soli” 15 punti grazie al limite di legge, che sarebbero dovuti essere 25 (da neopatentato ogni infrazione vale doppio) e una segnalazione alla prefettura con il rischio concreto del ritiro della patente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.