BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Made in Italy: 7 gioielli ora son cinesi, due quelli orobici, Riva e Krizia

Se i colossi cinesi puntano alle squadre di calcio italiane (l'ultima nel mirino è il Milan), lo shopping dei colossi dell'ex impero celeste negli ultimi anni hanno acquistato due gioielli orobici del Made in Italy: Krizia e i motoscafi Riva.

Sono giorni frenetici per le trattative del Milan. A corteggiare la squadra di calcio di Milano è un colosso cinese.

Non è il solo. Negli ultimi anni le acquisizioni realizzate in Italia da parte dei nuovi signori del capitalismo orientale.
Negli ultimi cinque anni hanno investito 10 miliardi rilevando aziende in vari settori: dalla meccanica alla moda e rastrellando partecipazioni in vari settori. La mappa degli investimenti dell’ex impero celeste in Italia ammontano a oltre cento miliardi di euro.

L’acquisizione più importante realizzata in Italia è quella effettuata da Chem China nel 2015 quando il colosso orientale ha rilevato la maggioranza del gruppo Pirelli per 9 miliardi di dollari.

Tra i sette gioielli del Made in Italy finiti in mano cinese, oltre al gruppo Pirelli, Snam, Terna, Ansaldo Energia, Olio Sagra, ci sono anche due perle bergamasche: Krizia e il motoscafi Riva (oggi gruppo Ferretti Yacht).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.