BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Festa della Repubblica, i bergamaschi sul Sentierone: “Fieri del nostro Paese”

Giovedì 2 Giugno si celebrerà il 70° anniversario della Repubblica Italiana. Abbiamo sentito i bergamaschi sul Sentierone, alcuni non sanno che cosa si festeggi, ma tutti sono fieri di far parte del nostro Paese.

Il tricolore che sventola solenne come non mai: giovedì 2 Giugno si celebrerà il 70° della Repubblica Italiana.

Come vivono questa giornata i bergamaschi? La conoscono? Sono fieri di essere italiani? Lo abbiamo chiesto a quanti ogni giorno attraversano il Sentierone, il salotto di Bergamo. Non mancano le sorprese. Come la risposta di Chiara Tassetti che afferma: “Non so cosa si festeggi il 2 Giugno, ma, nonostante ci siano difficoltà nel trovare lavoro nel nostro Paese, posso ritenermi fiera di essere italiana”.

2 giugno

Come lei, anche Visina Gelmini che passerà la giornata riposandosi a casa. Non conosce la ricorrenza, ma sostiene l’Italia dicendo: “Il nostro Paese è ricco di bellezze che devono essere tutelate. Anche se alcuni si lamentano, io mi ritengo comunque fortunata per quanto riguarda la mia condizione”.

2 giugno

C’è poi chi, come Giorgio Carrara, non solo è consapevole del significato della festa nazionale, ma afferma: “Sono fiero di vivere in un Paese libero e democratico, nonostante ci siano problemi politici ed economici”.

2 giugno

Certo c’è chi in questa festa ha poco da celebrare. “Provo ormai una sorta di indifferenza verso l’Italia – osserva Angelo Salamida – perché non offre abbastanza opportunità. Per come è messa, sarebbe uguale vivere in un qualsiasi altro Paese europeo”.

2 giugno

Anche Chiara Presciani non si considera fiera dell’Italia: “Avremmo mille opportunità di essere una grande nazione, ma per colpa dell’individualismo che affligge la gran parte degli italiani, le sprechiamo”.

2 giugno

Come si festeggerà questa festa? E’ presto detto, visto anche il meteo non proprio favorevole saranno in molti a trascorrerlo tra le mura di casa. Come Francesco, Walter e Massimiliano, tre giovani studenti che si riposeranno dopo lo stress dell’anno scolastico appena finito. Anche se non manca chi lo trascorrerà al lavoro, rispettando il primo articolo della nostra Costituzione: “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”. Una curiosità che accomuna tutti gli intervistati che si dichiarata disposta ad esibire il tricolore in occasione del 2 Giugno, dimostrando di essere fieri di essere cittadini italiani.

2 giugno

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.