BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Due giovani cervelli bergamaschi scelti per studiare in Canada

La regista Ramona Mismetti, da Gorno, e il neurologo Francesco Deleo, da Boltiere, classe 1982 entrambi, si sono aggiudicati due posti tra i 25 vincitori della XVII edizione del bando Progetto Professionalità “Ivano Becchi”.

A tenere alto l’onore dei talenti bergamaschi quest’anno saranno la regista Ramona Mismetti, da Gorno, e il neurologo Francesco Deleo, da Boltiere, classe 1982 entrambi, che si sono aggiudicati due posti tra i 25 vincitori della XVII edizione del bando Progetto Professionalità “Ivano Becchi”.

Grazie all’iniziativa promossa dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia a favore della crescita professionale dei giovani lombardi, partiranno per il Canada per svolgere percorsi pratico-lavorativi altamente qualificanti nei loro settori, a costo zero, totalmente coperti dal finanziamento ottenuto.

BORSA DI STUDIO

RAMONA MISMETTI
Per Ramona si prospetta la straordinaria opportunità di approfondire una particolare tecnica utilizzata per il cinema d’animazione, detta stop motion, passo fondamentale per crescere nella sua professione di animatrice freelance, fondatrice dello studio di produzione “See Mars”, che realizza spot pubblicitari, video musicali e progetti culturali.

Laureata alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bergamo, curriculum in Scienze delle Arti Figurative, Musica e Spettacolo, con una tesi sulle ultime tendenze del cinema d’animazione, ha proseguito la sua formazione specializzandosi in Digital Animation presso la Civica Scuola di Cinema di Milano, dove ora insegna. Riassume, così, le sue aspettative: “Il percorso che sto per intraprendere rappresenta per me una grande possibilità di crescita personale e professionale.

Questa esperienza mi consentirà di prendere contatto con uno dei maggiori organismi finanziatori di opere d’autore quale il National Film Board of Canada/ONF. Potrò accrescere le mie competenze professionali e coltivare contatti importanti per la mia carriera come regista d’animazione.” La dottoressa Mismetti è, inoltre, determinata a rafforzare la sua preparazione a beneficio dei suoi alunni, creando una generazione di animatori cinematografici lombardi pronti a seguire i suoi passi.

BORSA DI STUDIO

FRANCESCO DELEO
Il dottor Deleo, invece, è motivato ad apprendere avanzate tecniche di neuroimaging utili per indagare complesse forme di epilessia. Fin dagli anni dell’Università, infatti, si occupa di questa patologia, sia dal punto di vista clinico che di ricerca, dedicandosi alla gestione clinica dei pazienti e della loro valutazione per eventuali trattamenti chirurgici.

Oggi lavora nel reparto di Epilettologia Clinica e Neurofisiologia Sperimentale presso l’Istituto Neurologico Besta di Milano, focalizzandosi sulle correlazioni tra clinica, neuro-imaging, neurofisiologia e anatomia patologica nel paziente con epilessia focale. Sede del suo percorso sarà il Montreal Neurological Institute, “Laboratorio di Neuroimaging dell’Epilessia”, centro di riferimento internazionale per queste metodologie.

“Al mio ritorno a Milano potrò sfruttare le metodiche d’avanguardia in cui mi specializzerò sia con finalità medico-assistenziali che di ricerca scientifica di alto livello.”, auspica Francesco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.