BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

La passerella di Christo accessibile ai non vedenti grazie a una tavoletta tattile

Grazie al progetto “Walk on water, never alone” anche i non vedenti avranno la possibilità di camminare sulla passerella di Christo e di sentirsi partecipi dell'opera.

Un ponte tra il buio e la luce, un aiuto per le persone non vedenti per renderle partecipi della bellezza e dell’unicità dell’opera di Christo “The Floating Piers” che sta prendendo forma e che caratterizzerà il Lago d’Iseo dal 18 giugno al 3 luglio.

Si chiama “Walk on water, never alone” e consiste in una tavoletta tattile in gomma silicone 170x230x12 millimetri di color verde smeraldo, priva di spigolature, dal peso di 85 grammi, riproducente il bassorilievo dell’installazione che sarà distribuita gratuitamente ed esclusivamente a tutte le persone non vedenti: un progetto allestito dallo studio grafico E. Lottici di Iseo che si è calato nei panni delle persone con un handicap visivo paragonando le limitazioni a quelle uditive e ispirandosi all’ausilio che gli apparecchi acustici le consentono di percepire in modo accettabile voci e suoni.

Ha così dedotto che, allo stato attuale della tecnologia ausiliari per non vedenti, l’uso di una tavoletta tattile potesse rivelarsi un aiuto soddisfacente: essendo preclusa la possibilità di ammirare le forme e i colori di un’opera d’arte, in questo modo la potranno percepire come spazio dentro il quale muoversi.

La guida è costituita da un piano che corrisponde alla superficie del lago, dal quale si elevano, sotto forma di bassorilievo, le asperità montuose e la sagoma dell’opera. Sulla stessa viene riportata una breve didascalia in braille, “Lago d’Iseo – Italia 2016 The Floating Piers – Christo and Jeanne-CLaude”, indispensabile per la contestualizzazione del manufatto.

Alla realizzazione della tavoletta, oltre la progettazione 3D con software Cinema 4D della Maxon, hanno contribuito la OMAC s.r.l. punzoni e matrici di Palazzolo sull’Oglio e Franciacorta Stampi di Corte Franca per la creazione dello stampo; la CM Capoferri Luigi s.r.l. guarnizioni industriali di Adrara S. Rocco per lo stampaggio degli articoli, mentre le mescole sono state fornite dalla MESGO S.p.A. di Carobbio degli Angeli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.