BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caloni Agnelli, match da dentro-fuori: “Cinismo e praticità, così si va in finale”

“E’ la partita da dentro o dentro”. Maurizio Fabbri presenta così la sfida senza appello tra Caloni Agnelli e Fanton Modena Est, in programma mercoledì 1 giugno alle 20.30 al PalaNorda.

Una definizione, quella del coach, figlia della consapevolezza e della convinzione assoluta d’avere la finale alla propria portata. “La concretezza prima di tutto – attacca il tecnico – facendo tesoro di quello che non ha funzionato in gara 2, riuscendo a gestire al meglio le fasi delicate, aspetto che invece sabato ci è un po’ sfuggito di mano”.

La chiave di volta per indirizzare verso Bergamo il treno che porta dritto in finale? Fabbri non ha dubbi e indica un doppio, indispensabile, binario da percorrere: “L’efficacia in ricezione – prosegue – , perché poi abbiamo le possibilità di uscire con diverse soluzioni, e il cinismo, soprattutto in contrattacco perché basta un niente per spezzare l’equilibrio. All’andata bravi a riemergere dal 20-23 del secondo parziale e poi ad imporci, al ritorno purtroppo un’invasione, ammesso che ci fosse, di Blasi ha riportato il 22-22 dopo che avevamo condotto per larghi tratti il periodo, sprecando in varie circostanze qualche break e così l’inerzia è cambiata. Ora però archiviamo quello che è stato, concentriamoci per ripetere gli aspetti positivi e cancellare quelli negativi visto che Modena, che ormai conosciamo più che bene, si è dimostrata compagine di tutto rispetto. Ma tante volte nel corso della stagione ci siamo trovati ad affrontare – e vincere – match delicati come questo dunque l’abitudine a certe situazioni non manca”.

Quel che non mancherà, naturalmente, sarà il pubblico delle grandi occasioni: “La nostra gente – chiude Fabbri – è stata determinante anche sette giorni fa. Vogliamo lo sia ancora perché ne abbiamo bisogno, certi di poterli ripagare regalando loro e regalandoci una finale che ci meritiamo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.