BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Funerali del cardinal Capovilla: chiesa gremita, c’è anche Bersani fotogallery video

C'è anche l'ex segretario Pd Bersani ai funerali del cardinal Capovilla a Sotto il Monte: una folla commossa partecipa alle esequie nella chiesa parrocchiale. La tumulazione avverrà in forma privata.

C’è anche l’ex segretario del Partito Democratico Pier Luigi Bersani tra la folla che sta partecipando ai funerali del Cardinale Loris Francesco Capovilla: la cerimonia, iniziata alle 10.30 di di lunedì 30 maggio, ha riunito nella chiesa parrocchiale di Sotto il Monte vescovi, parenti, congiunti e fedeli.

“Nostalgia, gioia e riconoscenza per la presenza del cardinale Loris Capovilla – ha spiegato il vescovo di Bergamo Francesco Beschi che presiede la liturgia esequiale e terrà anche l’omelia -. Ho accolto il suo desiderio: Vorrei andarmene in silenzio così come sono venuto al mondo. Nessuna celebrazione pubblica, ho ritenuto di accogliere questo desiderio come un figlio”.

Funerali Capovilla

Con monsignor Beschi celebrano anche alcuni Vescovi della Lombardia, altri nativi della diocesi di Bergamo e altri legati da affetto al compianto Cardinale: al termine della celebrazione, monsignor Bruno Forte, Arcivescovo di Chieti-Vasto (e successore del Cardinale Capovilla alla guida di questa diocesi), ha tenuto la commemorazione del Porporato, dove ha ricordato i luoghi dell’anima del cardinal Capovilla, da Venezia fino a Roma con Papa Giovanni XXIII.

La tumulazione del Cardinale Capovilla nel cimitero di Fontanella di Sotto il Monte avverrà poi in forma privata.

“Come il vecchio Simeone abbraccia, vede Dio, è ancora appassionato, è pieno di fervore seguendo gli inizi di Gesù – ha spiegato il vescovo Beschi nell’omelia – lo stesso fervore ha animato Loris Capovilla. Il bimbo, il riconoscimento, la speranza di cui Loris è stato testimone di un’aurora che ha cambiato il mondo. I saggi risplenderanno come le stelle del firmamento, così è stato per noi Capovilla”.

Al termine dell’omelia spazio alle preghiere dei fedeli, arrivati dalle comunità di Padova, Venezia, Chieti, Vasto, Loreto e Bergamo.

Presenti alla cerimonia anche il ministro Maurizio Martina, parlamentari, i sindaci di Sotto il Monte, Bergamo e di diversi paesi della provincia, il Prefetto Francesca Ferrandino, i comandanti provinciali delle forze dell’ordine, il rettore dell’Università di Bergamo Remo Morzenti Pellegrini e l’ex rettore Stefano Paleari, i vescovi di Lodi, Vigevano, Cremona, Fidenza, Crema, il patriarca di Venezia e il vescovo emerito delle Isole Mauritius.

 

Sull’altare è salito anche il nipote del cardinal Capovilla che ha ricordato un aneddoto curioso di quando Roncalli lo scelse a Venezia: “Lo prese perchè aveva una salute fragile – ha spiegato – Disse che in quel modo se fosse morto lo avrebbe fatto da segretario del patriarca”. Poi si è spento a 100 anni.
Al termine delle celebrazioni il vescovo Beschi ha chiesto ai fedeli di non applaudire nel momento in cui la salma sarebbe uscita dalla chiesa, come aveva richiesto il cardinal Capovilla.

Sul sagrato l’onorevole Pier Luigi Bersani ha voluto ricordare così il segretario particolare di Papa Giovanni XXIII.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.