BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

I Disabili Bergamaschi hanno una nuova casa: “Aperta a tutti, ora viene il bello” fotogallery

Inaugurata sabato 28 maggio la nuova sede dell'Associazione Disabili Bergamaschi al padiglione 20 di via Borgo Palazzo 130.

Dopo dieci mesi di lavori finalmente il taglio del nastro: è stata inaugurata sabato 28 maggio la nuova Casa dell’Associazione Disabili Bergamaschi, al padiglione numero 20 di via Borgo Palazzo 130 negli spazi concessi in comodato d’uso per 20 anni dall’Asst Papa Giovanni XXIII e ristrutturati grazie alle donazioni private e di aziende, al contributo della Banca Popolare di Bergamo e al lascito dei coniugi Caminiti e Venanzi.

Una nuova sede per le attività dell’Associazione, che conta 130 iscritti e quasi 200 volontari, che sabato è stata presa d’assalto: la giornata, una sorta di open day, è iniziata alle 9,30 con l’inagurazione ufficiale, la benedizione di don Gigi Airoldi e il taglio del nastro alle 11.

Numerose le autorità presenti che si sono complimentate e rallegrate per il traguardo raggiunto dell’Associazione Disabili Bergamaschi del presidente Claudio Tombolini: dal Comune di Bergamo, con l’assessore Maria Carolina Marchesi, all’Ospedale, con il direttore sanitario Valeria Vasaturo, dalla Banca Popolare di Bergamo, con il direttore territoriale Luca Gotti, ai volontari, rappresentati da Andrea Gotti. Poi il centro di Mozzo, con il primario dell’Unità di Struttura Complessa Guido Molinero e la fisioterapista Micaela Bianca, la parlamentare bergamasca del Pd Elena Carnevali, l’architetto Salvatore Carabellese che ha diretto i lavori di ristrutturazione, Marco Mazzoleni in rappresentanza dell’Associazione costruttori di Bergamo e l’ex presidente ADB Alberto Bacchini.

Inaugurazione Casa ADB

Alle 15.30 è iniziata la festa vera e propria con la merenda in compagnia del Vava, animazione per i bambini e la proiezione del docufilm “Ricostruire il futuro”.

Un grazie immenso a tutti quelli che hanno contribuito alla meravigliosa giornata di ieri – ha scritto l’Associazione domenica su Facebook – Eravamo tantissimi!!!! Grazie a chi ha organizzato l’evento, ai volontari, alle imprese che ci hanno aiutato, a tutti i professionisti che hanno collaborato con noi, alle autorità e a tutte le persone che hanno partecipato!!! Ora viene il bello, Casa ADB è aperta a tutti!!!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.