BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Formazione, consulenza e scambio di conoscenze: i professionisti si riuniscono in Ascof

Nata due anni fa Ascof si propone di contribuire alla crescita professionale e umana di Imprenditori, Professionisti, Manager, Amministratori, Funzionari pubblici e anche normali cittadini.

Metaforicamente si rappresentano con delle api e un alveare: ognuno con la sua specificità contribuisce alla crescita comune e alla realizzazione di qualcosa di molto buono. Lo stesso si propone di fare Ascof, Associazione interprofessionale Consulenza e Formazione, nata due anni fa e unica nel suo genere in provincia di Bergamo e in Lombardia: con una ventina di soci, tra ingegneri, formatori professionisti, economisti, psicologi, psicoterapeuti, biologi, architetti, avvocati, specialisti di marketing e vendita, energia e di altri settori, Ascof si propone come missione di contribuire alla crescita professionale e umana di imprenditori, professionisti, manager, amministratori, funzionari pubblici e anche normali cittadini.

Bruno Rocchi

Ed è proprio qui che risiede il carattere innovativo di Ascof: l’idea dell’intersettorialità spinta ai massimi livelli, dove lo scambio di conoscenze e competenze, il fare rete come pool e la collaborazione tra professionisti diversi diventano la risposta completa a tutte le esigenze delle aziende, che possono così  rivolgersi a un unico interlocutore per risolvere problemi anche complessi, difficilmente affrontabili da un solo professionista anche se “tuttologo”.

“La nostra Mission è quella di far crescere aziende e professionisti e fornire una concreta formazione manageriale innovativa – spiega convintamente il Presidente di Ascof, l’ingegner Bruno Rocchi – Essendo accreditati dal Ministero della Giustizia e dal CNI-Consiglio Nazionale degli Ingegneri possiamo erogare ai partecipanti ai nostri corsi sia nuove tecniche e metodologie, sia i CFP-Crediti Formativi Professionali obbligatori per legge”.

Con sede in via Colleoni 28 a Bergamo, Ascof utilizza aule di formazione alla LIA di Via Canovine 46 in Bergamo, importante e attrezzata base d’appoggio per le ore di Formazione con riconoscimento dei CFP: un’attività alla quale si aggiungono la consulenza di direzione e strategica presso le aziende, l’organizzazione di eventi , seminari e workshop , visite tecniche ad imprese e strutture particolarmente avanzate ed innovative.

A questi si aggiungono anche Corsi che riguardano il benessere psicologico e personale, corsi di Autostima, di gestione dello stress e delle emozioni, gestione dei conflitti, di educazione alimentare, Fisiologia e Biologia, Metallurgia, Serramenti, Risparmio energetico, Sicurezza; inoltre corsi di Superbrain Energy che migliorano la lucidità di pensiero, la memoria, l’intelligenza,la risoluzione di problemi e l’attenuazione di malattie degenerative: corsi accessibili, a prezzi facilitati per i privati cittadini, mentre per i Professionisti c’è l’esenzione Iva.

api ascof

Per Ascof la Lean Production- TPS (Produzione snella), è quasi un credo: “Si tratta del miglior sistema organizzativo al mondo – spiega l’ingegner Rocchi – Può aumentare fino al 50% la produttività delle Aziende, riduce i costi e gli sprechi, aumenta gli utili, non si lavora di più, ma molto meglio: se la lean si applicasse al 20% delle Aziende italiane avremmo un aumento di produttività e PIL pari all’8% annuo. Nella Pubblica Amministrazione o nella Sanità porterebbe, se applicata nel modo corretto, a un risparmio del 10-20%, liberando risorse di oltre 100 miliardi all’anno da investire in una nuova politica economica per l’Italia”.

Un tema che verrà sviluppato nel prossimo evento, già fissato per il 9 giugno 2016 nelle aule della LIA e indirizzato a Imprenditori, Aziende e Professionisti: il tema centrale sarà il passaggio strategico per aziende e professionisti dal Management tradizionale alla Lean Production.

“Ad Ascof possono aderire sia professionisti con almeno 5 anni di esperienza che aziende ed enti – continua l’ingegner Rocchi – Ci si può anche candidare a ricoprire il ruolo di docente/formatore ed essere retribuiti: Ascof è così anche una valida risposta al calo di ricavi dei professionisti negli ultimi anni (20-40%). Siamo aperti sia a professionisti maturi e di grande esperienza sia ai giovani professionisti che potrebbero prima fare formazione interna (Form and Form), e poi coprire o l’area tecnica oppure quella umanistico-esistenziale, a seconda delle capacità e delle hard skills e soft skills personali”.

Per contatti e informazioni: www.ascof.it; 335-61.85.994; info@ascof.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.