BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Orio al Serio, aeroporto da Champions: 6mila tifosi atterrati per la finale foto

Sabato 28 maggio, allo stadio Meazza di Milano, è in programma la finalissima di Champions tra Real Madrid e Atletico Madrid. Una partita che per le corazzate spagnole vale più di una stagione, e nel quale anche l'aeroporto di Orio al Serio ha giocato un ruolo importante.

Sabato 28 maggio, allo stadio Meazza di Milano, è in programma la finalissima di Champions League tra Real Madrid e Atletico Madrid. Una partita che per le corazzate spagnole vale più di una stagione, e nel quale anche l’aeroporto di Orio al Serio ha giocato un ruolo molto importante: circa 6mila, infatti, sono i tifosi che tra venerdì e sabato atterreranno allo scalo bergamasco. Trenta i voli charter, tutti senza un posto libero, che atterreranno sulla pista di Orio, e una trentina i voli privati di vip e sponsor.

Inoltre, in coincidenza con i movimenti aerei charter da e per Madrid, predisposti per il trasporto degli spettatori presenti alla finale di Champions, è diventata operativa la nuova area di piazzale aeromobili realizzata su lato ovest su una superficie di 27mila metri quadrati (17mila in calcestruzzo e 10mila in asfalto). I lavori, da tempo programmati ed eseguiti con un investimento di circa 5 milioni, hanno consentito di aggiungere tre piazzole per aeromobili classe Charlie (del tipo Boeing 737 e Airbus 320) in self-manouvering e una piazzola per il deicing, insieme due nuove torri faro.

Real Madrid tifosi

Somministrazione e vendita di alcolici e superalcolici vietata all’aeroporto bergamasco in vista dell’arrivo dei tifosi spagnoli, da sabato 28 fino alle 7 di domenica mattina, su decisione del prefetto Francesca Ferrandino.

Intanto nel capoluogo lombardo sale l’attesa. Per i tifosi, ma anche per i commercianti: il clou per gli alberghi sarà venerdì sera e proseguirà con la sera stessa di sabato: la finale vale due giorni di turismo sold out. Tra piena occupazione delle camere e introiti maggiori, gli alberghi puntano al tutto esaurito per il 27 e il 28 maggio e a una crescita del  business del 20% durante tutta la settimana. Un dato che emerge da una elaborazione della Camera di commercio di Milano, su dati RES STR  Global ( utilizzando il confronto con l’impatto della Champions che c’era stata a Roma nel 2009).

Tifosi Atletico Madrid

La finale di Champions League vale per Milano e hinterland poco più di 25 milioni di euro di indotto turistico. Un indotto creato dagli 80mila tifosi attesi nel capoluogo lombardo che destineranno allo shopping 5,6 milioni di euro e spenderanno 4,5 milioni di euro per i servizi di ristorazione e 12,7 milioni di euro per l’alloggio. Mentre per i trasporti, eventuali visite e altre spese l’indotto previsto è di 2,2 milioni di Euro. E’ quanto emerge da una stima dell’Ufficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese, Ciset, Banca d’Italia, Ufficio Federale di Statistica Svizzero UST.

A San Siro ci saranno 72mila persone. Di queste, 40mila sono gli spagnoli attesi da Madrid gestiti dalle squadre, 20mila per ciascuna (gli altri 20mila sono biglietti degli sponsor e 12mila della Uefa).

San Siro

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.