BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La caccia al calzini spaiati ha i giorni contati: due bergamaschi inventano “Eccolo!” foto

E' finita la caccia al calzino spaiato? Forse sì. Due creativi lombardi, Marco della Volta e Nicola Perico, entrambi quarantenni bergamaschi, per risolvere il problema, hanno inventato Eccolo! l’accoppiacalzini.

E’ finita la caccia al calzino spaiato? Forse sì.

Due creativi lombardi, Marco della Volta e Nicola Perico, entrambi quarantenni bergamaschi, per risolvere il problema, hanno inventato Eccolo! l’accoppiacalzini.

Racconta Marco: “Da padre separato di sei figli, tre maschi e tre femmine, combatto da molto tempo una vera guerra nella giungla. I miei tre figli maschi hanno tutti più o meno lo stesso mio numero di piede così dopo ogni bucato, e dopo che la lavatrice ha mangiato almeno uno o due calzini, combatto senza fortuna per ricostituire le coppie… un’impresa disperata! Eccolo! l’accoppiacalzini nasce da questa esigenza”.

Sempre Marco: “La mia lavanderia è il mio campo di battaglia, c’è chi va a cercare i funghi e chi i calzini, credo che tutti abbiamo un mucchio di calzini spaiati di cui, misteriosamente, non ritroveremo più il compagno”.

Cos’è Eccolo!? E’ un’idea semplice ed efficace: una coppia di bollini adesivi termoplastici, con tante differenti icone, che si applica con il ferro da stiro a ciascun calzino e che permette, a lavaggio terminato, di riorganizzare la coppia originaria.

Dovrebbe risolvere per sempre il problema… sempre che le lavatrici davvero non mangino i poveri calzini…

Eccolo! si può ordinare tramite il sito web www.eccolo-accoppiacalzini.it, ma presto sarà disponibile anche sui principali portali e stores digitali.

E’ aperto un grande dibattito sulle esperienze di ciascuno, donne e uomini, nella “battaglia dei calzini”: chi ha storie di vita vissuta, esperienze, racconti, foto, video… le può mandare a marco@eccolo-accoppiacalzini.it o nicola@eccolo-accoppiacalzini.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.