BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

E’ di Pinilla il gol più bello della stagione: “Certe prodezze fanno sognare”

Il gol più bello della serie A 2015-’16? Secondo la Gazzetta dello Sport è quello di Mauricio Pinilla. Il bomber cileno è stato infatti premiato dal quaotidiano milanese come vincitore del “La perla rosa”.

La Gazzetta ogni settimana ha premiato il miglior gesto tecnico della giornata, tra i quali ha poi ogni mese eletto il colpo migliore. La lunga corse a tappe ha decretato la vittoria finale di Higuain, l’unico a ottenere il primo posto per ben quattro volte. Il Pipita ha sfiorato anche il titolo di perla dell’anno proprio con l’ultimo gol, quella girata contro il Frosinone che lo ha reso l’attaccante più prolifico in un singolo campionato nella storia del calcio italiano.

Sfiorato, però. Il colpo più bello non appartiene a lui ma a Pinilla, che delle rovesciata è il re incontrastato.

Pinila

Il cileno dell’Atalanta, che ha le ali tatuate sul collo, ha segnato con la “cilena” cinque dei suoi undici gol in nerazzurro. È la sua specialità. Due di queste gli sono valse la perla di giornata e del mese. Bellissima quella contro il Milan, ad aprile. Ancora migliore, anzi meglio di tutte, la rovesciata in Sassuolo­-Atalanta del 13 settembre, terza giornata.

Per la Gazzetta, è il gesto più bello della stagione.

La “Pinillata”, così com’è stata ribattezzata,  è inedita, almeno ad alto livello. Perché è sì una rovesciata, ma senza il caricamento delle gambe per l’esplosività nello stacco, e soprattutto il cileno colpisce il pallone con il piede “sbagliato”.

“Ringrazio la Gazzetta per il riconoscimento – ha commentato il bomber dell’Atalanta alla Rosea -. La rovesciata è un gesto tecnico che mi riesce naturale fin da piccolo e non ho mai avuto paura di tentarla: da bambino mi sono esercitato molto per impararla, causando anche qualche dispiacere a mia madre… Il colpo che mi è uscito contro il Sassuolo è stato bello e particolare: avrei dovuto colpire di sinistro e invece ho fatto gol con il destro. Tutti i gol regalano emozioni e soddisfazioni, questi ti fanno anche sognare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.