BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Costa Volpino, la Guardia di Finanza raddoppia: accorpa Sarnico e diventa Compagnia

Se il cambio della guardia, è proprio il caso di dirlo, venisse confermato, l'attuale brigata di Sarnico si accorperebbe a quella di Costa Volpino, formando una compagnia come a Bergamo e Treviglio: le uniche due attualmente presenti in Bergamasca.

La brigata della Guardia di finanza prepara i bagagli, se ne va da Sarnico, ed è in cerca di una nuova sistemazione. Una sistemazione che, secondo le prime indiscrezioni, potrebbe aver già trovato sulla sponda nord del Lago d’Iseo, a Costa Volpino.

Come noto, le Fiamme gialle lasceranno la storica sede di via Suardo, che le ospita dall’ormai lontano 1977: l’attuale proprietario dello stabile avrebbe chiesto un aumento troppo elevato dell’affitto, bloccando così il rinnovo del contratto di locazione.

Un trasloco che tuttavia, dalle parti di Sarnico, in molti non sembrano aver preso bene, e che ha già scatenato l’ira delle minoranze contro il sindaco Giorgio Bertazzoli (leggi qui).

L’amministrazione non avrebbe trovato altri spazi sul suo territorio adatti ad ospitare la nuova sede, così, per non perdere un presidio importante per il controllo e la sicurezza si sono mossi già alcuni Comuni della zona lacustre, Lovere e Costa Volpino in prima fila.

Proprio quest’ultimo, al momento, pare il più accreditato ad ospitare la nuova casa delle Fiamme gialle, che sarebbe già stata individuata dal sindaco Mauro Bonomelli nell’ex scuola elementare del Piano, una delle sette frazioni del paese dell’alto Sebino: la scuola è dismessa, andrebbe ristrutturata con un costo non eccessivamente elevato.

Se il cambio della guardia, è proprio il caso di dirlo, venisse confermato, l’attuale brigata di Sarnico si accorperebbe a quella già presente a Costa Volpino, dando luogo a una Compagnia, esattamente come a Bergamo e Treviglio: attualmente, le uniche due presenti in Bergamasca.

In quanto compagnia, la nuova realtà della Guardia di finanza sarebbe retta da un ufficiale, avrebbe a servizio almeno 45 uomini e sarebbe aperta alla cittadinanza 24 ore su 24.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.