BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Adozioni per single, proposta di legge in Parlamento

L'adozione per i single, spiega Ravetto, c'è negli Stati Uniti e perfino in Cina: "Approvarla anche in Italia non mette in discussione l'architrave della famiglia".

Più informazioni su

La deputata di Forza Italia Laura Ravetto insieme a un’altra parlamentare azzurra, Gabriella Giammanco, ha presentato una proposta di legge per rendere possibili le adozioni a chi non è in coppia.

L’adozione per i single, spiega Ravetto, c’è negli Stati Uniti e perfino in Cina: “Approvarla anche in Italia non mette in discussione l’architrave della famiglia, i bambini sono il nostro futuro ma non riteniamo adeguato ai tempi non considerare la possibilità che anche un single possa dare un futuro a questi bambini che si trovano negli istituti e sono tanti. I diritti sono sempre dei bambini e non degli adulti”.

 

Oggi in Italia la legge 184 del 1983 già prevede le adozioni per i single ma solo in casi particolarissimi (adozioni speciali), grazie all’articolo 44. Nel dettaglio: Le adozioni speciali riguardano il caso in cui tra la persona coniugata e il minore orfano di madre o padre si è instaurato un rapporto “stabile e duraturo” preesistente alla morte dei genitori. O ancora nei casi di un minore orfano di padre o madre in condizioni di “disabilità”. E infine nel caso di adozione di un minore per la cui particolare situazione sia stata constatata l’impossibilità di un affidamento preadottivo.

In Gran Bretagna possono adottare un bimbo i single o le coppie con più di 21 anni di età. In Francia possono adottare sia un single sia una coppia sposata da 2 anni. In Spagna possono adottare i single con più di 25 anni. In Germania è consentito adottare un bimbo individualmente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.