BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parcheggio ospedale, il Comune alla Provincia: “Ridiscuta le tariffe con Bhp”

Dopo la richiesta di una proroga della convenzione, avanzata da Bhp a via Tasso, interviene il Comune di Bergamo: “Potrebbe essere l'occasione di ridiscutere le tariffe del parcheggio”.

Una decina di giorni fa Bhp, società che gestisce il parcheggio dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, era tornata a bussare alle porte della Provincia per chiedere una proroga decennale della concessione, con termine dunque non più 2040 bensì 2050.

Come raccontato da Bergamonews, la risposta di via Tasso, resasi disponibile a discutere su una base biennale o triennale, aveva aperto di fatto una trattativa.

Trattativa che ora Bhp affronta con un sostegno, seppur indiretto, che potrebbe rivelarsi decisivo: nella discussione tra le parti, infatti, si è inserito anche il Comune di Bergamo che, per bocca dell’assessore alla Mobilità Stefano Zenoni ha chiesto alla Provincia di prendere in seria considerazione la proposta della società di gestione, sfruttandola per rivedere anche i costi orari della sosta.

“Se la notizia venisse confermata, questa potrebbe essere l’occasione per la Provincia di Bergamo di ridiscutere le tariffe del parcheggio dell’Ospedale Giovanni XXIII, di cui è proprietaria. Da tempo si parla della necessità di ‘limare’ i costi: questa potrebbe essere l’occasione giusta per via Tasso di poterlo fare. Il Comune, che non è firmatario della concessione, all’interno delle sue competenze e in collaborazione con gli altri enti, ha comunque realizzato nell’ultimo anno una serie di azioni per migliorare la mobilità nella zona ospedaliera”.

Un riferimento chiaro alla variante urbanistica necessaria perchè Regione e Azienda ospedaliera potessero procedere alla realizzazione di un nuovo parcheggio per i dipendenti, utile per alleggerire il sovraffollamento negli orari di punta dei parcheggi pubblici, ma anche al presidio che ogni mattina, da diverse settimane, la Polizia Locale svolge nell’area di via King. Poi l’imminente cantiere per il nuovo collegamento ciclopedonale con la città lungo via King che segue di qualche mese l’inaugurazione della postazione di bike sharing, finanziata grazie alla collaborazione dell’azienda ospedaliera.

“Se BHP ha davvero richiesto una proroga – conclude Zenoni – questa può essere inoltre l’occasione per accelerare i tempi per la realizzazione di alcune migliorie nella gestione dei parcheggi dell’ospedale, quali l’installazione di un sistema di infomobilità, l’aumento delle dotazioni a servizio degli utenti come casse automatiche e pagamento bancomat, o la realizzazione di un miglior accesso al parcheggio nord tramite una corsia di accumulo”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.