BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

“Aiutatemi a trovare il pirata che ha provocato l’incidente di mia madre” foto

Nella mattinata di lunedì 23 maggio una 68enne stata vittima di un incidente stradale, a causa del quale ha rimediato diverse lesioni: caccia al pirata

“Aiutatemi a trovare l’automobilista che ha provocato l’incidente di mia madre e poi è fuggito”. E’ l’appello lanciato da una 30enne di Camerata Cornello.

Sua madre, 68enne, nella mattinata di lunedì 23 maggio è stata vittima di un incidente stradale a bordo della propria Nissan Micra, a causa del quale ha rimediato diverse lesioni.

“Verso le 9,40 mia mamma stava andando a fare la spesa in auto, percorrendo la galleria che da Camerata Cornello porta a San Giovanni Bianco – spiega la ragazza – A un certo punto una macchina che proveniva dal senso opposto gli è andata addosso. Come ormai si sente spesso, il conducente non si è fermato”.

Nonostante l’impatto, le condizioni della donna non sono gravi: “Dovrà portare per alcuni giorni il collarino, ha un taglio sulla zigomo, oltre a qualche graffio e livido sul corpo. Siamo andate subito a far denuncia ai carabinieri, e ci han detto di passare fra un paio di giorni che intanto guardavano le telecamere visto che in galleria ci sono”.

Nel frattempo, la ragazza chiede aiuto a chi transitava in zona in quel momento:  “Se qualcuno avesse visto qualcosa o se notasse una macchina particolarmente danneggiata, visto che credo che anche la sua macchina si sia preso una bella botta, mi faccia sapere per favore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.