BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Passerella di Christo, conto alla rovescia: istruzioni per l’uso foto

The Floating Piers, l'opera dell'artista bulgaro Christo che rivoluzionerà l'aspetto del Lago d'Iseo per due settimane, apre i battenti tra 25 giorni: cosa si può e cosa non si può fare sui tre chilometri della passerella.

Il sogno di camminare sulle acque, sentendo sotto i piedi il dolce movimento delle onde diventerà realtà tra meno di un mese: i pontili galleggianti di Christo stanno per essere coperti dal feltro, ultimo passaggio prima della trasformazione da distesa bianca in una lunga passerella gialla oro scintillante.

Tre chilometri di lunghezza, 16 metri di larghezza, 200mila blocchi in polipropilene, 70mila metri quadrati di tessuto: per l’ultimo step, quello definitivo, entreranno in azione 600 persone che una settimana prima del taglio del nastro completeranno il quadro dell’opera.

Christo

Un’opera d’arte che ha attirato su di sé curiosità, preoccupazione e anche polemiche: dalla voglia di ospitare un artista di fama internazionale che nella sua carriera non ha mai fatto nulla di banale al timore del territorio di non riuscire a reggere l’urto dei tantissimi visitatori previsti (si parla di circa mezzo milione di persone, 45mila al giorno), fino alle critiche sui mezzi di trasporto, sui parcheggi, sull’impatto ambientale. Scongiurato, almeno sulla sponda bergamasca, il pericolo che venissero sospesi i tradizionali mercati di paese di Lovere e Sarnico.

Dal 18 giugno al 3 luglio “The Floating Piers” sarà accessibile 24 ore su 24, grazie all’illuminazione notturna, ma per motivi di sicurezza saranno probabilmente meno di undicimila le persone che potranno camminarvi contemporaneamente: niente tuffi dalla passerella, divieto di balneazione nella zona se non sulle spiagge di Montisola, vietatissime le scarpe col tacco.

Da Sulzano a Montisola fino all’isoletta di San Paolo si andrà preferibilmente a piedi nudi, come lo stesso Christo ha consigliato, portando al massimo passeggini e carrozzine per disabili: per raggiungere gli attracchi bandite auto e biciclette, boom di prenotazioni per treni e traghetti della Navigazione Lago d’Iseo che solo nella prima giornata di prevendite ha staccato oltre seimila ticket per i battelli delle linee speciali.

Christo

Sul lago da qualche mese è pura “Christo-Mania”: tutti lo cercano, i più fortunati lo intravedono sulla passerella, a lui vengono dedicati piatti culinari (l’hotel ristorante Panoramico di Fonteno ha creato il primo chiaramente ispirato alla passerella).

Il countdown dice “-25 giorni”: l’assalto al Lago d’Iseo è pronto, la curiosità per vedere finalmente finita la chiacchieratissima passerella è davvero alle stelle.

(foto Wolfgang Volz, su gentile concessione di Famiglia Cristiana)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.