BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pontirolo, la minoranza presenta 121 emendamenti sul caso Eco-Logica

Il "no" annunciato della maggioranza alla realizzazione dell'impianto di smaltimento di rifiuti pericolosi e non pericolosi della società Eco-Logica sbarca in sede di consiglio comunale.

Il “no” annunciato della maggioranza alla realizzazione dell’impianto di smaltimento di rifiuti pericolosi e non pericolosi della società Eco-Logica sbarca in sede di consiglio comunale. Ed è proprio in questa occasione che la minoranza ha dunque presentato 121 emendamenti in quella che poi si è rivelata essere una seduta consiliare interminabile e accesa, durata fino alle prime ore del mattino del sabato successivo.

Per i consiglieri di “Nuova Pontirolo”, infatti, il parere contrario che verrà presentato in sede di conferenza dei servizi, che si terrà il prossimo mercoledì 25 maggio in via Tasso, non era abbastanza strutturato e andava, dunque, reso più articolato. Un’azione che, però, la maggioranza del sindaco Gigliola Breviario ha rigettato, rimandando al mittente tutti gli emendamenti presentati, alcuni dei quali ritirati dagli stessi consiglieri di minoranza.

“Si trattava – ha dichiarato il consigliere di minoranza Alessandro Vigentini – di emendamenti, sia di contenuto che di forma, per far sì che la contrarietà all’impianto fosse più concreta. Questi, di cui ne sono stati discussi circa una trentina, sono poi stati bocciati. Per legge, se il ‘no’ non viene motivato sufficientemente potrebbe trasformarsi, in sede di conferenza dei servizi, automaticamente un sì. La maggioranza ha tenuto un comportamento vergognoso e dittatoriale dal quale prendiamo le distanze”.

Di tutt’altro parere, invece, il sindaco Breviario che, sottolineando l’opera di ostruzionismo messa a punto, a detta sua, dalla minoranza, ha dichiarato: “Gli emendamenti non sono stati accettati per il semplice fatto che, il documento che presenteremo nella conferenza di mercoledì 25 maggio, è già di per sé esaustivo. In esso è infatti contenuto il parere motivato e supportato dai dati elaborati dall’Istituto Mario Negri, il cui studio si riferisce ad un’area precisa, che è quella del comune di Pontirolo (la centralina per i rilievi è installata in prossimità del cimitero cittadino). Vedremo, dunque, cosa deciderà in merito la Provincia e, di conseguenza, come agire. La strada che seguiremo, oramai, è questa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.