BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

“Bergamo in anticipo su tutti”: il Comitato per il Sì ringrazia Renzi

Il "Comitato per il Sì Bergamo" ha il piacere di esprimere il suo ringraziamento a tutti coloro che sabato hanno raccolto il proprio invito e con grande partecipazione permesso la riuscita del grande evento al Teatro Sociale di Bergamo.

Il “Comitato per il Sì Bergamo” in una nota stampa ringrazia il Presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha deciso di aprire a Bergamo la sia campagna referendaria per le riforme costituzionali. Pubblichiamo il testo integrale:

La scelta del Presidente del Consiglio Matteo Renzi di avvalersi proprio del “Comitato per il Sì Bergamo” per l’organizzazione dell’evento di lancio della campagna nazionale per il Sì al Referendum confermativo della Riforma Costituzionale è sempre più motivo di particolare soddisfazione, rafforzata da quel suo «Bergamo in anticipo su tutti» con cui ha voluto più volte pubblicamente riconoscere il suo particolare apprezzamento per la costituzione e l’avvio delle attività del “Comitato per il Sì Bergamo” sin dal 1 febbraio 2016.
Qui l’immagine con cui i promotori del Comitato (Enrico Felli, Roberto Amaddeo, Maurizio Betelli, Sara Betelli, Niccolò Carretta, Alberto Colombelli, Nicola Eynard, Margherita Molinari, Ferruccio Rota), insieme al Sindaco di Bergamo Giorgio Gori a al Responsabile organizzativo del Pd provinciale Raffaello Teani, hanno voluto ringraziare il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e Bergamo tutta.

Queste le parole introduttive di Enrico Felli, sabato 21 maggio sul palco del Teatro Sociale: “Sono Enrico Felli e a nome del Comitato per il Sì di Bergamo saluto e do il benvenuto al Presidente del Consiglio Matteo Renzi e a tutte le Autorità presenti a questo evento. E’ davvero un piacere e, se permettete, un’emozione vedere così tanta gente in un posto splendido e denso di significato quale il nostro Teatro Sociale. Grazie davvero a tutti di averci raggiunto! Il Comitato per il Sì di Bergamo si è costituito con anticipo lo scorso febbraio quando la riforma costituzionale non era ancora stata approvata, nella consapevolezza che quella che ci attendeva e che ora ci attende è una sfida determinante per il futuro del Paese”.

“Sin dall’avvio – prosegue Felli – i promotori del nostro Comitato hanno così inteso assumersi la responsabilità di aggregare, allargando, e di coinvolgere quante più persone possibile per fare in modo che questa riforma che ha avuto inizio con la legislatura in corso – con una precisa indicazione in tal senso dell’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano – voluta fortemente da questo governo, abbia il suo completamento con il SÌ al referendum da parte di una maggioranza di cittadini più ampia possibile.
E’ una sfida in cui credo, in cui tutto il nostro Comitato crede fortemente. E’ una sfida che sapremo vincere se tutti insieme acquisiremo la capacità di spiegare con parole semplici al più ampio numero di persone possibile perché questa riforma cambierà definitivamente il nostro Paese e, al tempo stesso, se saremo capaci di aumentare le nostre conoscenze per poter rispondere in modo puntuale e convincente a chi invece il Paese non lo vuole cambiare. Noi non temiamo questo cambiamento e siamo pronti a giocare questa partita fino in fondo, con coraggio e con il massimo impegno. Lascio quindi la parola a Matteo Renzi ringraziandolo, questo lo dico con orgoglio da cittadino bergamasco, di aver scelto Bergamo per l’apertura della sua campagna referendaria”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.