BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Renzi in Città Alta, tensione tra manifestanti e polizia: diversi feriti foto video

Momenti di tensione intorno alle 11.45 quando, in concomitanza dell'arrivo di Renzi al teatro Sociale, gli agenti hanno caricato i manifestanti, tra i quali si registrano alcuni lievi feriti.

Erano all’incirca sessanta i manifestanti che nella mattina di sabato 21 maggio hanno protestato in Città Alta contro il premier Matteo Renzi, in visita a Bergamo per dare il via alla campagna referendaria per la riforma costituzionale.

Il corteo di protesta è stato arginato dalle forze dell’ordine all’altezza di via Bartolomeo Colleoni, a una cinquantina di metri di distanza scarsi dal teatro Sociale dove si stava tenendo il discorso del premier.

Renzi

Striscioni, cartelloni e cori da stadio contro l’esecutivo hanno tenuto banco per un paio d’ore circa, dalle 10 della mattina fino a mezzogiorno.

I manifestanti hanno agitato scritte anti-Renzi come “No Jobs Act”, “No Sblocca Italia” e “No Buona Scuola”; mentre uno striscione recitava “Matteo Renzi – Bergamo non ti vuole”.

Preso di mira verbalmente anche il sindaco Giorgio Gori.

manifestanti no renzi
Renzi 3

Momenti di tensione intorno alle 11.45 quando, in concomitanza dell’arrivo di Renzi al teatro Sociale, gli agenti delle forze dell’ordine hanno caricato i manifestanti, tra i quali si registrano alcuni lievi feriti.

Tra gli addetti ai lavori è circolata anche la voce di un arresto, ma la notizia non ha ricevuto alcuna conferma. All’interno del teatro, invece, un contestatore è stato trascinato via dagli uomini della sicurezza mentre continuava a gridare al Presidente del Consiglio di andarsene.

Presidiata dagli agenti del reparto mobile della questura e dagli agenti della Guardia di Finanza, via Bartolomeo Colleoni è tornata a respirare intorno alle 12.15.

Alle 13, il premier ha lasciato il teatro e attraversato Piazza Vecchia prima di dirigersi all’aeroporto di Orio al Serio, dove era atteso per un incontro con i vertici Sacbo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.