BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

No Tax Day, 500 in piazza a Bergamo: malore per Calderoli sul palco fotogallery video

Nel giorno di Renzi a Bergamo per lanciare il referendum costituzionale Forza Italia e Lega in centro città per il no tax day: Roberto Calderoli si sente male sul palco

Malore sul palco del “No tax day” di sabato 21 maggio per il senatore bergamasco Roberto Calderoli, che durante il suo discorso davanti ai 500 manifestanti scesi in piazza  si è improvvisamente fermato ed è svenuto.

Attimi di panico per i presenti. Gli altri esponenti politici sul palco, l’hanno sorretto e fatto sedere su una sedia, dove hanno cercato di fare ombra con alcuni cartelloni. Sul posto è intervenuto il personale medico a bordo di un’ambulanza, che ha imbragato Calderoli e lo ha portato a bordo del mezzo per le cure del caso. Per proteggerlo dall’assalto dei fotografi mentre gli venivano prestate le cure, i giovani di Forza Italia gli hanno fatto da scudo con le bandiere come si vede bel video. Il vice presidente del Senato si è poi ripreso.

La manifestazione è poi proseguita con gli interventi degli altri esponenti politici del centrodestra presenti. Tra loro Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera, e Giovanni Toti, governatore della Liguria di Forza Italia, l’assessore regionale Alessandro Sorte, il presidente del Copasir Giacomo Stucchi, il coordinatore  provinciale Paolo Franco, oltre a diversi politici cittadini come il segretario della Lega Nord Bergamo Daniele Belotti, il coordinatore cittadino di Forza Italia Stefano Benigni, Alberto Ribolla capogruppo della Lega in consiglio comunale.

Una manifestazione organizzata da Forza Italia che ha lanciato così la sfida al Pd e a Matteo Renzi, arrivato a Bergamo proprio oggi per lanciare il Referendum Day sulle riforme.

“ Noi di Forza Italia lanciamo la sfida al premier, diciamo no al R Day e proponiamo invece il No Tax Day – ha spiegato Brunetta – . E’ ora che Renzi se ne vada a casa. Perché il Paese è stanco di finte ed inutili riforme, è stanco di una disoccupazione giovanile che strangola le famiglie, è stanco di provvedimenti che avviliscono lo sviluppo invece di rilanciarlo. Noi chiediamo a gran voce l’unica riforma che serve, per rilanciare l’economia e lo sviluppo: quella delle tasse”.

In serata Calderoli ha rassicurato tutti con un post sulla propria pagina Facebook:

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.