BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cisano, Fava: “Riportare vocazione agricola in Val San Martino”

L’assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava ha incontrato produttori locali e rappresentanti della cantina sociale a Cisano Bergamasco, insieme al sindaco Andrea Previtali e ad altri rappresentanti dell’amministrazione comunale.

“Un giro veloce tra le aziende di un’area, in Valle San Martino, che ha perso una certa vocazione e ha fatto registrare negli anni spostamenti significativi verso altre attività. Il tema agricolo torna di attualità e il territorio torna a chiedersi con quali modalità, a partire dai contenuti della programmazione regionale e del Psr”. Lo ha detto  l’assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava che nella mattinata di venerdì 20 maggio ha incontrato produttori locali e rappresentanti della cantina sociale a Cisano Bergamasco, insieme al sindaco Andrea Previtali e ad altri rappresentanti dell’amministrazione comunale.

“Come spiego da tempo, strumenti e sostegno economico a disposizione delle imprese ce ne sono – ha aggiunto Fava – . La zootecnia da latte che contribuisce a questa grande immagine dei formaggi bergamaschi soffre molto, qui come altrove, perchè come noto il valore della materia prima non è allineato a una produzione di grande qualità”. “Diventa importante perciò – ha proseguito l’assessore –  conoscere le difficoltà del comparto in questa parte di  territorio a cavallo tra Lecco e Bergamo. Il sindaco mi aveva chiesto di incontrarci per poter coordinare azioni che vadano nella direzione di recuperare la vocazione storica di quest’area che si deve reinventare. Ci sono iniziative interessanti, di persone che hanno capito che l’agricoltura è cambiata. L’attività cambia pelle, inizia a offrire anche servizi, a partire da quelli multifunzionali. Non sempre l’agricoltore poi è assistito tecnicamente e conosce tutte le opportunità e gli aiuti all’attività”.

“L’intenzione era mostrare il territorio e la valle all’assessore – ha spiegato il sindaco di Cisano Bergamasco, Andrea Previtali -. Le difficoltà non mancano, a partire dalla valorizzazione delle materie prime. Abbiamo diversi produttori biologici, piccole realta’ che lavorano anche solo piccoli appezzamenti di terreno e ora chiedono qualche supporto alla Regione. Siamo un po’ in difficoltà, ma c’e’ la volontà di tornare a lavorare la terra, perchè ci sono diversi giovani che si stanno riavvicinando alle
vocazioni tipiche di questa zona”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.