BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Pontirolo: la maggioranza si esprime sull’impianto Eco-Logica e dice “no”

La maggioranza di "Uniti per Pontirolo" scioglie le riserve e convoca un consiglio comunale in cui verrà impegnato il sindaco Gigliola Breviario a manifestare, in sede di conferenza dei servizi, il parere contrario all'impianto di Eco-Logica.

La maggioranza di “Uniti per Pontirolo” scioglie le riserve e convoca un consiglio comunale in cui verrà impegnato il sindaco Gigliola Breviario a manifestare, in sede di conferenza dei servizi, il parere contrario all’impianto di Eco-Logica.

Quello dell’impianto di trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, è diventato un vero e proprio caso che, ormai da alcuni anni, rimbomba tra le mura della sala consiliare del Comune di Pontirolo e che, probabilmente, è ora giunto nella sua fase finale.

In proposito, la maggioranza, non ha mai espresso una posizione chiara in merito. Ed è stato proprio questo perpetrato “immobilismo ” il motivo scatenante di accesi dibattiti e di interminabili tira e molla nelle diverse sedute di consiglio. Questo, finché l‘Istituto di ricerche farmacologico Mario Negri non ha reso noti gli esiti dello studio condotto sulle conseguenze negative che l’impianto potrebbe avere sulla qualità dell’ambiente.

Da qui, la svolta: la conferenza dei servizi è stata infatti convocata per mercoledì 25 maggio dopo che, i dati dello studio commissionato dal Comune, sono stati, come da prassi, comunicati.

“Esistono potenziali rischi per la salute della popolazione – si legge nella richiesta di convocazione del consiglio comunale – in particolare alla fascia di cittadini più sensibili, se esposta continuamente alle concentrazioni rilevate durante le campagne sperimentali che, seppur basse, mostrano potenziali influenze sulla salute in particolare dovute alle caratteristiche tossicologiche di benzene, arsenico e delle polveri PM 2,5, intese anche come veicolo aggregante della sommatoria di molti inquinanti non volatili e persistenti”.

“Apprezzo la conversione dulla via di Damasco da parte dell’amministrazione – ha dichiarato il consigliere di opposizione Alessandro Vigentini, molto attivo sul fronte Eco-Logica -. Finalmente, dopo numerosi solleciti da parte del sottoscritto, la maggioranza chiede al sindaco di esprimere un ‘no’ fermo all’impianto. Si tratta, comunque, di una conversione tardiva. Ad ogni modo, il 25 maggio, si scriverà la storia di Pontirolo Nuovo”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.