BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Reja-Atalanta, oggi i titoli di coda: Percassi ha già scelto Prandelli foto

Ormai è praticamente certo: il matrimonio tra Edy Reja e l’Atalanta è finito. Le due parti si diranno addio, senza rancori e veleni, nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 18 maggio, durante l’incontro già fissato a Zingonia tra il tecnico e il presidente Antonio Percassi, che sarà accompagnato dall’amministratore delegato Luca Percassi e dal ds Giovanni Sartori.

Il patron ha già fatto la sua scelta per la prossima stagione, e porta nome e cognome di Cesare Prandelli.

Per convincere l’ex ct a sposare il suo progetto, Percassi ha deciso di investire una parte del tesoretto raccolto nell’ultimo mercato per rendere l’Atalanta ancora più competitiva. La prossima non sarà una campagna acquisti da sperpero, è chiaro, ma ci saranno degli investimenti nuovi.

Un big sarà ceduto, probabilmente Marco Sportiello (che, qualora dovesse partecipare all’Europeo, anche senza scendere in campo, acquisterà ulteriore valore), ma i veri punti di forza della squadra saranno trattenuti, a meno di offerte clamorose alle quali non si può mai dire no (per Gomez e de Roon, soprattutto).

Sono queste le condizioni imposte da Prandelli, che non ha nessuna voglia di tornare in Italia – dopo la negativa esperienza turca col Galatasaray – e di restare coinvolto fino all’ultimo nella lotta per non retrocedere.

Con l’ex ct Percassi sa benissimo che la sua immagine tra il popolo atalantino verrà rilanciata una volta per tutte, ma la fumata bianca non è ancora arrivata: la stretta di mano dopo l’accordo di massima c’è stata, ma con il valzer di panchine pronto a partire in serie A non è ancora detta l’ultima parola.

E non sono da escludere colpi di scena nei prossimi giorni. Del resto, le alternative hanno nomi comunque prestigiosi come Gian Piero Gasperini, Rolando Maran, Filippo Inzaghi, Giampiero Ventura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.