BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’attore bergamasco Yoon Cometti per 9 giorni in una casa di vetro

L’attore bergamasco sarà il protagonista maschile della tappa napoletana del reality in città “La casa è social”.

L’abbiamo visto nei panni dello spietato mafioso coreano al fianco di Raoul Bova nella fiction Fuoco Amico TF45 di Canale 5, e in quelli del simpatico fiorista in Ti amo in tutte le lingue del mondo di Leonardo Pieraccioni. Ma nella sua ormai ricca carriera di attore professionista il giovane bergamasco Yoon Cometti Joyce è stato anche medico, studente, soldato, sacerdote…

Adesso è la volta di interpretare il ruolo più difficile: quello di se stesso, mettendosi a nudo per 9 giorni nell’ormai celebre casetta di vetro de “La casa è social”, l’inedita performance live firmata Homepal che dopo il successo di Milano e Roma, arriva ora anche a Napoli.

Sarà Yoon, infatti, il protagonista maschile dalla tappa partenopea del primo reality in città che da domenica 22 maggio animerà la modernissima Stazione Centrale. Proprio al suo interno verrà allestita la casetta di vetro che lo ospiterà per 9 giorni, 24 ore su 24, in compagnia della cantante napoletana Ilenia Caporaso, vincitrice del casting femminile.

Yoon Cometti

Coreano di nascita, ma bergamasco d’adozione, Yoon Cometti Joyce ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo fin da giovanissimo.

Nel ’93, a soli 18 anni, era già nel cast di Mai dire gol con Teo Teocoli, Antonio Albanese e Marco Milano. Quindi gli studi all’Accademia d’Arte Drammatica di Los Angeles e all’Actor’s Studio di New York, fino al debutto sul grande schermo diretto da registi del calibro di Martin Scorsese (Gangs of New York e Kundun), Gabriele Salvatores (Nirvana) e dal re della commedia all’italiana, Carlo Vanzina (SPQR e Il ritorno del Monnezza). All’attivo anche numerosi ruoli per il piccolo schermo, da Camera Café al Commissario Rex e Squadra Antimafia. Fino alle ultime fatiche: The Vatican firmato da Ridley Scott, Fuoco Amico TF45 di Canale 5 e la web serie di Geppi Cucciari EITIES.

Ora è la volta per Yoon di mettersi nuovamente alla prova, in maniera completamente inedita, condividendo per 9 giorni ogni momento della sua vita all’interno della casa più social d’Italia. “Sono una persona solare, amante dell’arte, dei viaggi, curiosa e instancabile nel raggiungimento dei suoi obiettivi, ma anche tendenzialmente timida” – racconta. E sulla scelta di intraprendere questa nuova avventura, spiega: “Un attore è per antonomasia assetato di esperienze, soprattutto se queste permettono di sperimentare, come il teatro di strada in cui mi sono cimentato sui trampoli, o la pittura, mia grande passione. Da questa performance mi aspetto un arricchimento sia sotto il profilo professionale, ma anche sotto quello prettamente umano”.

Il progetto, firmato Homepal – innovativa app e piattaforma che fa incontrare chi cerca casa e chi la offre, in vendita o in affitto, senza l’intermediazione di agenzie – è la rappresentazione reale di un fenomeno virtuale: prende spunto dalla diffusione dei social network che hanno metaforicamente aperto le case degli italiani, utilizzate come palcoscenico per condividere on line la propria quotidianità.

Per Yoon e per la sua coinquilina Ilenia Caporaso è già previsto un fitto calendario di eventi e appuntamenti all’interno della casa che vedranno l’ingresso di alcuni special guest destinati a coinvolgere e solleticare la curiosità dei passanti. Ogni novità, inoltre, sarà condivisa in rete attraverso gli hashtag #lacasaèsocial e #Homepal, con i quali Yoon e Ilenia racconteranno la loro inusuale esperienza, aggiornando in tempo reale il pubblico dei social.

HOMEPAL
Homepal è il primo social network per comprare, vendere, affittare immobili tra privati senza l’intermediazione di agenzie. Un nuovo modello di business che genera un cambiamento profondo dell’attuale mercato, dando più valore alla casa. Innovazione, data dall’integrazione tra le funzioni del sito e le piattaforme social, trasparenza e costi estremamente contenuti sono gli asset di questo progetto dal nome internazionale ma dal cuore italiano. Homepal nasce dall’unione delle parole “casa” e “pal” (amico, compagno) per rinforzare la sua natura social, con l’obiettivo di stimolare il rilancio del mercato immobiliare, alla base della crescita del nostro Paese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.