BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Telgate, salvo l’agrinido: c’è il sostegno di 3 aziende agricole del territorio

Le aziende agricole Belussi, Isola Verde e Sab Ortofrutta sosterranno le spese dell'attuale attività didattica dell'agrinido “I Gufetti dei laghetti” e si sono dette disponibili ad ampliare la struttura esistente e l'offerta formativa.

L’agrinido “I gufetti dei laghetti” di Telgate è salvo: la struttura di via Cesare Battisti, completamente immersa nel verde, era infatti a rischio chiusura dopo appena due anni e mezzo dall’inaugurazione a causa di problemi economici ma, grazie all’impegno di tre aziende agricole del territorio, continuerà a portare avanti il proprio nobile progetto.

Insieme all’azienda di Roberto Belussi, grazie al quale è stato realizzato, le aziende agricole Isola Verde e Sab Ortofrutta hanno deciso di supportare le spese sostenute non solo per l’attuale attività didattica dell’agrinido ma anche di allargare l’offerta formativa con l’idea di effettuare anche l’ampliamento della struttura esistente e di realizzare in un prossimo futura una scuola dell’infanzia all’avanguardia. Il tutto sempre con l’obiettivo primario di implementare continuamente la professionalità didattica socio-educativa e di confermare l’attuale eccellenza della struttura.

Soddisfatto il sindaco Fabrizio Sala che ha seguito da vicino la vicenda e ha assunto il ruolo di regia: “Da un problema è una un’opportunità – commenta – Nella mattinata di martedì 17 maggio è stato infatti siglato un accordo d’intenti che prevede l’impegno delle tre aziende a sostenere l’attuale Agrinido con una prospettiva futura molto interessante e ambiziosa”.

L’intervento delle tre aziende, che complessivamente contano circa 250 dipendenti, ha così evitato il probabile insediamento nella zona di un’attività di compostaggio e lavorazione di rifiuti umidi proveniente da tutta Italia che avrebbero potuto occupare una superficie di 19 ettari di terreno agricolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.