BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Per Orlando, in anteprima il film “Irrawaddy Mon Amour” dei bergamaschi Testagrossa e Zambelli

Continuano le iniziative della rassegna di Lab 80 “Orlando - Identità, relazioni, possibilità”. Martedì 17 maggio, giornata mondiale contro l’omofobia, la rassegna si conclude con un programma ricco di film e spettacoli dalle 18.

Continuano le iniziative della rassegna di Lab 80 Orlando – Identità, relazioni, possibilità, dedicata alle identità di genere e alle rappresentazioni del corpo.

Irrawaddy mon amour

Lunedì 16 maggio, alle 18 l’incontro “Amor che move” alla Sala Lama della Cgil, una conversazione tra Manuele Grignolati e Vittorio Lingiardi su letteratura, desiderio e alterazione. E per la serata in Auditorium lo spettacolo di danza 10 Miniballetti di Francesca Pennini alle 21 e poi il film in anteprima Gardenia – Before the Last Curtain Falls di Thomas Wallner.

Orlando si conclude poi in occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia di martedì 17 maggio. E per chiudere in bellezza una manifestazione che in cinque giorni ha proposto più di 30 appuntamenti tra film, spettacoli, performance, incontri e momenti di formazione, tutti dedicati a indagare le identità di genere e a smontare gli stereotipi, in calendario c’è una serata di cinema e spettacolo all’Auditorium di piazza Libertà. A partire dalle 18 verranno proiettati tre film e, alle 20,30, ci sarà spazio per una performance teatrale.

Protagonista del programma dell’ultima giornata è, in anteprima, il film Irrawaddy Mon Amour, recentemente girato in Birmania dai registi bergamaschi Valeria Testagrossa e Andrea Zambelli, insieme a Nicola Grignani. Il racconto del coraggio di due giovani, un venditore ambulante e un muratore, che si innamorano e decidono di sposarsi nel piccolo paese di campagna in cui vivono. Il film è stato selezionato all’ultimo Torino Film Festival, nella sezione dei documentari, e verrà presentato in sala proprio dai due registi, alle 21 circa.

“Abbiamo sentito vicina a noi la scelta di questi giovani uomini – hanno detto Testagrossa e Zambelli -. Ci è sembrato un grido di libertà in un paese governato da un’élite militare da oltre mezzo secolo. Così ci siamo trovati a documentare uno dei primi tentativi di celebrare un matrimonio gay nella storia della Birmania”.

Prima della proiezione sul palco ci sarà la performance-spettacolo È/non è di Lucio Guarinoni: esito dei laboratori teatrali “Figli maschi e figlie femmine” condotti durante lo svolgimento della rassegna sul tema dell’identità, insieme a ragazzi e ragazze dai 13 anni. Per chiudere la serata Fabio Cleto, docente dell’Università di Bergamo e direttore di L’ORA – Osservatorio sui segni del tempo, presenterà il film cult The Naked Civil Servant di Jack Gold. La giornata sarà invece aperta, alle 18, con la proiezione del film Gayby Baby di Maya Newell.

Dettagli sul programma e costi dei biglietti si trovano sul sito www.orlando.lab80.it

Orlando è realizzata con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Bergamo, con il patrocinio di Provincia di Bergamo, Università degli Studi di Bergamo, Tavolo permanente contro l’omofobia del Comune di Bergamo e con il contributo di Fondazione ASM, COOP Lombardia, CGIL Bergamo, Alilò futuro anteriore srls, Avvocatura per i diritti LGBTI-Rete Lenford, Bergamo contro l’omofobia, ArcilesbicaxxBergamo, Arcigay Bergamo Cives.

La rassegna è in collaborazione con Centro Isadora Duncan, L’ORA-Osservatorio sui Segni del Tempo, Educare alle differenze, Edizioni Dalla Costa, Proud to be, TTB Teatro tascabile di Bergamo, Coop Comitato soci di Zona Bergamo, Libreria Palomar, Amnesty International Bergamo, Associazione Offroad, ACQUA & FARINA FORNO & CUCINA, Bergamo Vegan, Bistrot Afrodita, Famiglie Arcobaleno, Lagostore Bergamo, Lago The Other Store, NOAM – Nuova Officina Arti e Mestieri, Milano Film Network, Negozio Leggero, Spazio Terzo Mondo, Toolbox. Festival partner: Bergamo Film Meeting, Festival Danza Estate, Domina Domna, Gender Bender, Sicilia Queer Filmfest, Festival MIX Milano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.