BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ciao Stefano”, torneo di tennis per il papà morto in moto a 57 anni foto

Nella stupenda cornice del campo “Pedroli” del Tennis Club Bergamo, domenica 15 maggio si è svolto un torneo di tennis di doppio giallo dedicato alla memoria di Stefano Mora, tragicamente venuto a mancare lo scorso ottobre

Più informazioni su

Nella stupenda cornice del campo “Pedroli” del Tennis Club Bergamo, domenica 15 maggio si è svolto un torneo di tennis di doppio giallo dedicato alla memoria di Stefano Mora, tragicamente venuto a mancare lo scorso ottobre, a 57 anni, a causa di un incidente stradale.

Stefano, oltre a essere un grande giocatore di doppio, era soprattutto un caro amico e una persona a cui tutti volevano bene. Proprio per questo sono stati tantissimi coloro che non hanno voluto mancare a questo appuntamento, svoltosi in una splendida giornata di sole.

Dai compagni di un tempo (molti dei quali non si rivedevano da anni) a quelli di oggi, da coloro che hanno fatto la storia del tennis bergamasco a quelli che hanno semplicemente sfidato Stefano in partite amichevoli.

A generiche

E poi c’erano Consuelo, Alessandra e Francesca, la moglie e le figlie gemelle 20enni di Stefano, che hanno voluto essere presenti in questa bellissima occasione.

Inutile dire chi ha vinto, perché questo, nonostante la presenza di diversi maestri e di molti giocatori agonisti, era l’ultima cosa che a tutti interessava.

Fantastico invece è stato il clima nel quale si è giocato: grande amicizia tra tutti, risate, sfottò: insomma, proprio quello che Stefano avrebbe voluto.

“Sono certo che Stefano, – le parole di uno degli organizzatori – che era un ragazzo sempre pronto alla battuta, si sia divertito nel vederci giocare, anzi in certi momenti mi è parso di sentire ancora la sua voce che diceva: ragazzi, sono ancora io il più forte!”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.