BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Carona, Comune commissariato: la Prefettura nomina Andrea Iannotta

La Prefettura di Bergamo ha nominato il Commissario incaricato di gestire il Comune di Carona dopo che nella mattina di sabato 14 maggio sei consiglieri comunali su dieci hanno rassegnato le dimissioni facendo automaticamente decadere il Consiglio comunale e la carica del sindaco Gianalberto Bianchi.

La Prefettura di Bergamo ha nominato il Commissario incaricato di  gestire il Comune di Carona dopo che nella mattina di sabato 14 maggio sei consiglieri comunali su dieci hanno rassegnato le dimissioni facendo automaticamente decadere il Consiglio comunale e la carica del sindaco Gianalberto Bianchi.

Ecco il comunicato ufficiale:

“Il 14 maggio sei dei dieci componenti del Consiglio comunale di Carona hanno presentato personalmente e contestualmente al protocollo del comune le dimissioni della carica. Ricorrendone i presupposti di legge, il Prefetto di Bergamo, Francesca Ferrandino, ha avviato la procedura per lo scioglimento del Consiglio comunale dell’ente, che sarà disposto con decreto dal Presidente della Repubblica.

Per assicurare il regolare funzionamento dell’Amministrazione locale fino al rinnovo degli organi statuari previsti per la primavera del 2017, il Prefetto ha sospeso il consiglio comunale di Carona ed ha nominato quale commissario incaricato della gestione provvisoria dell’Ente il funzionario amministrativo Andrea Iannotta, al quale, per legge, sono conferiti i poteri del sindaco, della giunta e del consiglio comunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.