BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Petosino, Alzano, Dalmine e Mornico fanno festa: è Seconda categoria

Ultimi verdetti nel calcio dilettantistico bergamasco. Le gare di ritorno dei playout hanno delineato il quadro definitivo delle squadre retrocesse, mentre le finali dei playoff hanno determinato gli accoppiamenti del terzo e ultimo turno, con l’unica eccezione della Terza categoria, in cui la post season si è definitivamente conclusa.

Nel girone C di Promozione l’AlbinoGandino vince i playoff avvicinandosi al sogno chiamato Eccellenza. Alla squadra di Radici basta lo 0-0 contro il FrassatiCologno Ranica grazie alla migliore posizione in classifica al termine della stagione regolare. Nel terzo turno i seriani se la dovranno vedere con la Rivoltana (1-1 con il Castelleone) che si è aggiudicata gli spareggi nel girone E.

Retrocedono in Prima Categoria tre formazioni orobiche: Fara Olivana con Sola, Paladina e Pagazzanese.
Il Fara Olivana con Sola, in campo con la formazione degli allievi provinciali, dopo la sconfitta per 5-0 nella gara di andata, subisce 10 gol dal Casazza e saluta la categoria.
Il Paladina perde 1-0 in casa contro il Palazzolo (0-0 all’andata). Il gol di Baldassarre nei minuti finali condanna i granata alla retrocessione.
Perde la categoria anche la Pagazzanese, sconfitta per 2-0 dal Codogno (2-2 all’andata).

In Prima Categoria, girone E, lo scontro fratricida del secondo turno di playoff tra Azzano Fiorente Grassobbio e San Pellegrino finisce 2-1. Padroni di casa in vantaggio con Zanchi, pareggio di Milesi e rete decisiva allo scadere di Allieri. Ora l’Azzano Fiorente Grassobbio affronterà, nella fase regionale, la Paullese.
Nei playout del girone F la Castellese non riesce a ribaltare l’1-2 dell’andata e retrocede in Seconda. Dopo il gol di Marchetti a metà ripresa, la formazione orobica viene raggiunta e beffata nei minuti di recupero dal gol di Bruni che regala al Montorfano Rovato la salvezza.

In Seconda categoria le finali playoff hanno premiato Calusco, Nembrese, Loreto e Cividatese, che accedono alla fase regionale.
Nel girone A il Calusco vince 1-0 contro la Nuova Atletic Almenno, gol di Fiore, raggiungendo il Robecco d’Oglio (Cr) nel terzo turno.
Nel girone B la Nembrese sconfigge 2-1 la Falco Albino grazie alle reti di Casali e Ghilardi ed ora affronterà nella fase successiva il Loreto che ha calato il poker contro l’Oratorio Stezzano vincendo i playoff del girone C. Nel girone D passa il turno la Cividatese, reduce dalla delusione della finale di Coppa, che sconfigge 2 a 1 il Cologne. Ora la sfida contro i bresciani del Pendolina Parkhotel.
Retrocedono in Terza il Pontida, sconfitto 2-1 dagli Amici Mapello, il Gorlago, a cui non basta il 2-1 rifilato al Cene (3-1 per il Cene nella gara di andata), il Vidalengo, che perde 2-0 contro la Polisportiva Bergamo Alta, e il Suisio, 0-1 contro il Robur Ruginello.

In Terza categoria quattro squadre festeggiano la promozione.
Nel girone A vola in Seconda categoria la Virtus Petosino, 1-1 contro l’Ubialese ma promossa in virtù di una migliore classifica al termine della regular season.
Nel girone B trionfa l’Immacolata Alzano uscita vincente, 2-1, dalla sfida contro la Gandinese.
Nel girone D il gol di Casali permette al Dalmine 2012 di sconfiggere il Filago e di salire in Seconda categoria.
Nel girone E la Pro Mornico ribalta il fattore campo, 1-3 alla Cappuccinese, conquistando il salto di categoria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.