BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Asti invasa da 100mila penne nere, oltre 5 mila gli alpini bergamaschi

Sono più di cinque mila le penne nere bergamasche che hanno invaso le vie del centro di Asti, città piemontese che ospita dopo 21 anni l'Adunata degli alpini.

Più informazioni su

Un’invasione pacifica, un abbraccio caloroso e indimenticabile: è quello che le penne nere da tutta Italia  hanno fatto ad Asti. Un’adunata che torna dopo 21 anni nella città piemontese e che ha chiamato a raccolta oltre 100 mila alpini. Da Bergamo sono arrivate più di cinque mila penne nere.

Nella giornata di sabato 14 maggio, alle 11, in Piazza Campo del Palio ad Asti si è svolta la cerimonia dell’Alzabandiera e l’inaugurazione della “Cittadella degli Alpini” che hanno di fatto dato ufficialmente il via all’Adunata 2016.

Per il Generale Federico Bonato, Comandante delle Truppe Alpine, “l’Adunata fa parte della vita di ogni Alpino, è un momento di grande festa nel segno dell’amicizia più sincera da trascorrere con persone che condividono gli stessi principi, abbracciano gli stessi valori e nutrono lo stesso forte spirito di Corpo”.

Sabato sera è sfilata per le vie del Centro addobbate con il tricolore, la Bandiera di Guerra del 2° reggimento Alpini della Brigata Taurinense, decorata di una Croce di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia, una Medaglia d’Oro, quattro d’Argento ed una di Bronzo al Valor Militare, una Medaglia d’Argento di Benemerenza (per l’opera di soccorso in occasione del terremoto calabro-siculo del 1908) ed una Medaglia di Bronzo al Valor Civile (concessa per l’opera di salvataggio durante l’incendio di Beserzio del 1883).

Nella giornata di domenica 15 maggio sono attese altre migliaia di alpini da Bergamo che non mancheranno di salutare commilitoni e amici ad Asti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.