BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sport e beneficenza: torna a Cividino l’appuntamento col “Tennis Vip”

Ok, la partenza è giusta. Passano gli anni, cambia qualche denominazione, le new entry non mancano mai, ma sono soprattutto le certezze a non cambiare: quando l’Accademia dello Sport per la Solidarietà chiama, gli amici rispondono. E il binomio si è confermato infallibile anche in occasione del taglio del nastro del “Tennis 2016”, avvenuto venerdì 13 maggio in una gremitissima sala consiliare della Provincia di Bergamo dove a fare gli onori di casa c’era il presidente Matteo Rossi.

“La continuità è una prerogativa fondamentale della nostra opera – ha detto Giovanni Licini -, e se dopo tanti anni siamo ancora qui il merito va ai tanti volontari che stanno sempre al nostro fianco, ai numerosi collaboratori e agli sponsor che io preferisco definire amici. Quarant’anni fa nasceva il primo Torneo Vip, ma oggi il termine ‘vip’ preferiamo accantonarlo anche in considerazione del fatto che i veri vip, per noi, sono quelle persone che hanno un animo diverso dagli altri e spendono le loro energie, ma non solo, in termini di solidarietà in favore del prossimo. Dall’edizione 2016, quindi, cavalcheremo semplicemente il nome dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà, vale a dire quello della nostra Associazione che tra le tante iniziative organizza anche il torneo di Tennis”.

Altra tradizione, che assume i contorni dell’eloquenza circa la grandezza dell’opera del team, sono tutte quelle persone che non fanno mai mancare il loro prezioso sostegno: da monsignor Giulio Dellavite, segretario generale della Curia di Bergamo, all’amministrazione cittadina con Loredana Poli assessore all’istruzione, università, formazione e sport, passando per quello altrettanto puntuale della Regione Lombardia, rappresentata da Claudia Terzi, assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile e dei consiglieri regionali Mario Barboni e Angelo Capelli; poi ancora, tra gli altri, il sindaco di Scanzorosciate Davide Casati e il direttore sanitario dell’Ospedale Bolognini di Seriate Gianluca Vecchi. Particolarmente significativa anche la presenza e le parole di Oreste Perri, presidente del Coni Lombardia che il 30 marzo scorso, peraltro, ha insignito l’Accademia dello Sport per la Solidarietà della Benemerenza del Coni: “Lo sport – ha osservato Perri – è uno strumento straordinario di confronto e di unione tra i popoli. Il valore dei successi si nota soprattutto nel mondo della disabilità in cui non vince chi arriva primo, ma si vince guardando indietro. L’Accademia è un grande esempio di lavoro di squadra, che consente di concretizzare e rendere veri progetti importantissimi”.

Tennis Vip

Sulla stessa lunghezza d’onda, anche i due “Golden Vip 2016”, vale a dire il dottor Angelo Piazzoli (“Premio Arte e Cultura”) e il dottor Maurizio Tespili (Premio “Fondazione Credito Bergamasco”). “Non chiamateci sponsor, perché non lo siamo – ha detto Piazzoli, segretario generale Fondazione Credito Bergamasco e responsabile Patrimonio artistico del Gruppo Banco Popolare -; chiunque è vicino all’Accademia è un amico che crede fortemente negli obiettivi che essa si prefigge”.

Dal canto suo il dottor Tespili, direttore dell’Unità Operativa di Cardiologia dell’Ospedale Bolognini di Seriate, al quale andrà il Premio “Fondazione Credito Bergamasco” per la ricerca scientifica, nel ringraziare per il premio ha evidenziato che “questo riconoscimento va a tutti quelli che ogni giorno lavorano con me, perché come per l’Accademia, la forza irrinunciabile per raggiungere importanti obiettivi è il lavoro d’equipe”.

Tra novità e piacevoli conferme, con un occhio particolare alla valorizzazione dei prodotti del territorio bergamasco, la kermesse che andrà in scena sui campi del Centro Sportivo Mongodi di Cividino, da venerdì 20 maggio a giovedì 9 giugno (con Serata di Gala conclusiva venerdì 10 giugno), sarà quel contenitore variegato capace – come ha affermato il presidente dell’Accademia Alessandro Masera – “di riunire, ancora una volta, i migliori ingredienti: divertimento, sport, gioco e amicizia con un motore del calibro di Licini”.

E ancora una volta ne scaturirà un prodotto che mantiene intatta nel tempo la sua formula vincente. Il tutto, naturalmente, corroborato da una benzina “tutta cuore” che stavolta destinerà i proventi alla AIPD (Associazione Italiana Persone Down), agli Amici del MoyaMoya Onlus, all’Associazione Oncologica Bergamasca Onlus e al Csi di Bergamo. 

Insomma, la storia si rinnova e l’Accademia dello Sport per la Solidarietà è pronta a scrivere un’altra pagina importante, con i 25 anni del Trofeo Achille e Cesare Bortolotti (doppio maschile), i 10 del Trofeo Giacinto Facchetti (singolare A), i 7 della Coppa Elio Lodovici (doppio misto), i 3 del Torneo Franco Morotti (singolare B) e i 2 della Coppa Fondazione Credito Bergamasco (gara a squadre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.