BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’istituto Valle Seriana di Gazzaniga premiato allo Juventus Stadium con un progetto Gewiss

Il concorso ideato da Gewiss Professional volge al termine con la cerimonia di premiazione nella suggestiva cornice dello Juventus Stadium.

Lo scorso 9 maggio 2016 si è svolto a Torino, nella prestigiosa location dello stadio della Juventus, l’atto conclusivo del concorso “Un progetto di classe”, che ha visto la celebrazione di 6 istituti vincitori, per un totale di oltre 170 ragazzi provenienti da tutto il territorio nazionale.

Il primo premio è andato alla classe 5ª A dell’I.S.I.S. L. Zanussi di Pordenone, che con il progetto di illuminazione interna ed esterna di un intero impianto sportivo d’allenamento – e la realizzazione di una planimetria del suo edificio principale – ha trionfato nella categoria “Progetto difficile”. Al secondo posto, per il “Progetto intermedio”, si è posizionata la 4ETA dell’ITS I.S.I.S.S. Valle Seriana di Gazzaniga, mentre si è aggiudicata il premio per il “Progetto facile” la 3° IME del CFP G. Zanardelli di Brescia.

In questa edizione, inoltre, sono stati aggiudicati altri tre premi “speciali”: il “Premio multimedialità”, andato alla 4D dell’IIS L.Nobili di Reggio Emilia per aver realizzato un sito internet in allegato al progetto; il “Premio novità” assegnato alla 5B dell’IISS M. Bartolo di Pachino (SR), che ha sviluppato un video-corso per l’utilizzo del software GWPrice; il “Premio miglior plastico”, vinto dalla 5B ITEE dell’ISS Ferrari di Cairo Montenotte (SV).

gewiss

“Un progetto di classe è stato ideato da Gewiss Professional con l’obiettivo di valorizzare e divulgare le buone pratiche della progettazione elettrica attraverso l’uso di software professionali.” Si è espresso così Ferdinando Girardi, responsabile di Gewiss Professional e coordinatore del concorso. Lo stesso Girardi continua: ”Il concorso, giunto alla sua IV edizione, si è rivolto a tutti gli Istituti di istruzione secondaria. Quest’anno la commissione ha deciso di incentrate il progetto sul tema del calcio: gli studenti sono stati chiamati a confrontarsi con la progettazione elettrica e illuminotecnica di un centro di allenamento. Gli istituti partecipanti hanno dovuto realizzare schemi elettrici, redigere preventivi, dimensionare impianti di illuminazione, configurare quadri elettrici, compilare dichiarazioni di conformità e definire la documentazione completa allegata al progetto”.

Per le sue peculiarità, il concorso si integra molto bene con il percorso formativo delle classi coinvolte, contribuendo a diminuire la distanza tra la scuola e il mondo del lavoro. I docenti hanno infatti potuto utilizzare il progetto per approfondire in maniera più dettagliata e stimolante i diversi aspetti del programma ministeriale. Allo stesso tempo, la parte di progettazione ha aperto ampie possibilità per gli studenti, che hanno potuto immedesimarsi in un caso reale, imparare i ruoli in un team di lavoro e acquisire competenze tecniche di alto livello. Infine, la scalabilità del progetto su tre livelli di complessità (Facile – Intermedio – Difficile) ha consentito di calibrare il lavoro sulle esigenze formative della classe e sul tempo a disposizione per completarlo.

gewiss

La cerimonia di premiazione si è aperta nella sala Club Sivori, dove ai saluti da parte dei responsabili del concorso è seguito un breve discorso di Fabio Bosatelli, VP e Ceo Gewiss Spa, che nel presentare l’azienda, ribadendo i principi di eccellenza e qualità che la contraddistinguono, si è voluto congratulare con i ragazzi: “Oggi i vincitori allo Juventus Stadium oggi siete voi, con il vostro grande impegno e il vostro talento”. “Siamo molto lieti di aver ospitato questo evento organizzato da Gewiss nel nostro stadio”, ha commentato l’amministratore delegato della Juventus, Aldo Mazzia, presente alla cerimonia insieme all’Head of events, Alberto Pairetto. “La valorizzazione dei giovani e del loro talento, rappresenta uno dei principi ispiratori dell’attività quotidiana della Squadra e della Società, sempre alla ricerca di risultati da raggiungere”.

I vincitori, a seconda della categoria in cui hanno trionfato, hanno ricevuto diversi riconoscimenti: per il “Miglior progetto FACILE” è stato consegnato un pannello elettrotecnico per prove e demo e tre set didattici; per il “Miglior progetto INTERMEDIO” è stato assegnato un pannello domotico e cinque set didattici mentre i vincitori del “Miglior progetto DIFFICILE” sono stati premiati con una valigia domotica KNX EASY e ben dieci set didattici.

Ai premiati speciali invece sono andati tre corsi di quattro ore – con attestato di partecipazione – organizzati da Gewiss Professional: un corso di illuminotecnica ai vincitori del “Miglior plastico”, un corso di software per il “Premio multimedialità” e un corso di domotica base per il “Premio novità”.
L’entusiasmo, l’allegria e l’energia che ragazzi e organizzatori hanno espresso sono sicuramente stati il premio migliore che i presenti potessero ricevere, il tutto impreziosito da una location che, come Gewiss, rappresenta la qualità e l’innovazione italiana nel mondo. Anche quello sportivo.

gewiss
gewiss
gewiss
gewiss
gewiss
gewiss

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.