BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Gestore unico delle acque: presentato il progetto di fusione

Primo incontro tra i rappresentati di Uniacque, Cogeide e Hidrogest (le tre società che gestiscono le acque sul territorio provinciale), il presidente della Provincia di Bergamo, Matteo Rossi e il segretario di via Tasso.

Un gestore unico delle acque. E’ a questo progetto che sta lavorando da mesi (leggi)  un team coordinato dal commercialista Giorgio Berta che si è riunito nella giornata di giovedì 12 maggio in Provincia di Bergamo.

Al tavolo si sono seduti i rappresentati di Uniacque, Cogeide e Hidrogest (le tre società che gestiscono le acque sul territorio provinciale), il presidente della Provincia di Bergamo, Matteo Rossi e il segretario di via Tasso.

A tutti è stato sottoposto un progetto elaborato d un team di professionisti formato dagli avvocati Enrico Felli e Paola Brambilla, i commercialisti Valerio Chignoli e Francesca Ghezzi dello studio BNC Berta Nembrini Colombini.
La bozza proposta,  quale elemento caratterizzante, prevede la fusione delle tre società e l’utilizzo di strumenti finanziari partecipativi . Le parti si rincontreranno tra una decina di giorni.

La complessità dell’operazione è data dalle posizioni delle tre società. Hidrogest Spa gestisce i servizi idrici idrica di 30 Comuni e 142 mila utenti, coprendo un’area che va da Capriate a Torre de’ Busi; mentre Cogeide Spa cura i servizi di 17 Comuni tra l’Adda e il Serio. Entrambe dovrebbero fondersi con Uniacque Spa che di fatto gestisce il servizio idrico integrato nel 73,8 % del territorio bergamasco, anche se prima Cogeide dovrebbe liquidare un suo socio privato: la Cart dell’ingegner Fortunato Rota.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.