BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Phb

Informazione Pubblicitaria

A Osio Sotto torna la “24 ore di nuoto” tra sport, competizione e beneficenza

Ventiquattro ore di nuoto non stop. Cresce l’attesa per l’appuntamento ormai classico da calendario della 24 Ore di Nuoto 2016″, l’evento che si terrà domenica 15 maggio a Osio Sotto, presso le piscine del centro Aquadream, giunto alla sua nona edizione.

L’impianto bergamasco sarà teatro di una gara cui parteciperanno 28 squadre per un totale di oltre 600 atleti iscritti, che nuoteranno a staffetta, con un solo atleta in acqua per ogni team e la possibilità di un cambio ogni 15 minuti, dalle 18 di sabato 14 alle 18 di domenica 15. In aggiunta alle squadre iscritte, ci saranno anche un Ironman e una Ironwoman che faranno la 24 ore in solitaria, impresa non da deboli di cuore.

L’idea di 24 ore consecutive di nuoto è nata nel 2008, ed ha subito avuto un enorme successo, tanto da attrarre squadre provenienti da tutta Italia, e tutt’oggi trova grande partecipazione di molte squadre e società che fanno del nuoto la loro passione sfrenata.

L’iniziativa però non è solo un evento sportivo, perché unisce alla passione per il nuoto anche temi come il volontariato e la solidarietà: infatti, il ricavato dell’evento sarà devoluto in beneficenza alla PHB, che fa del nuoto il suo sport principale, e che ovviamente parteciperà con un suo team di ventiquattro nuotatori, tra cui gli atleti delle squadre agonistiche di disabili fisici e mentali, volontari e amici di vecchia data.

La PHB sarà presente inoltre con la sua squadra di volontari, che garantiranno il servizio contavasche per tutte le 24 ore di gara, e che quindi saranno il vero motore per la riuscita della manifestazione.

L’edizione 2015 ha visto trionfare la “Sashimi misto”, con 108.400 mt. (oltre 108 chilometri) nuotati nelle 24 ore di gara, seguita dalla “Bergamo Swim Team” con 102.100 mt. e in terza posizione gli “Swim Salamin” con circa 90.000 mt. In gara anche l’Ironman Alberto Salvi che ha nuotato 53.300 mt, e la Ironwoman Sabrina Peron che ha nuotato 40.600 mt.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.