BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mozzo, auto di una ragazza svaligiata in pieno giorno: 600 euro il bottino

Furto nella mattina di martedì 10 maggio a Mozzo, dove ignoti hanno preso di mira l'auto di una 29enne: via anche le targhe

Più informazioni su

Hanno agito in pieno giorno, incuranti che qualcuno li potesse vedere. Furto nella mattinata di martedì 10 maggio a Mozzo, dove ignoti hanno preso di mira l’auto di una ragazza e si sono assicurati un bottino di circa 600 euro in attrezzi sportivi.

Il colpo è avvenuto in via Capitani di Mozzo, dove si trova la Kerry, una filiale della multinazionale alimentare irlandese, in cui lavora I.S., la 29enne derubata. E’ lì che la ragazza, come ogni mattina intorno alle 9, ha parcheggiato la proprio Ford Fiesta grigia.

Una strada che si trova in una zona industriale di Mozzo e abbastanza trafficata. Anche per questo la giovane pensava che la vettura, con a bordo un borsone con dentro costosa attrezzatura da tennis, fosse al sicuro.

Intorno a mezzogiorno, però, alcuni dipendenti dell’azienda sono usciti per la pausa pranzo e hanno notato la Fiesta danneggiata. Hanno avvertito così la direzione, che a sua volta ha inoltrato una mail a tutto il personale per capire chi sia il proprietario.

E’ a quel punto che I.S. ha capito di essere stata derubata. La ragazza si è recata in fretta fuori e ha trovato la sua auto con il lunotto posteriore distrutto dai ladri, probabilmente utilizzando una grossa pietra.

I malviventi hanno poi rovistato nel baule, trovando all’interno  il borsone con l’attrezzatura da tennis per un valore di circa 600 euro. Ma non si sono fermati qui, perchè hanno svitato e rubato anche le due targhe, quella posteriore e quella anteriore.

La ragazza ha subito sporto denuncia ai carabinieri di Curno. Non è il primo episodio di questo genere che avviene nella zona. Un paio di mesi fa, sempre di fronte alla Kerry, era stata presa di mira la vettura di alcuni clienti stranieri, dalla quale erano state rubate tutte le valigie.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.